Il Terminal bus di lunga percorrenza si sposta dal centro in periferia

Il Terminal bus di lunga percorrenza si sposta dal centro in periferia

13
SHARE

 

Il Terminal bus di lunga percorrenza traslocherà a breve.

La decisione è stata presa dal Comune, che vuole spostare l’attuale capolinea di corso Vittorio Emanuele II all’estrema periferia nord della città, nel piazzale dell’ex Dazio. La zona designata, collocata tra corso Vercelli e corso Giulio Cesare, è vicinissimo all’imbocco dell’autostrada Torino-Milano: come ben noto, una zona lasciata al degrado e all’abbandono da diversi anni.

Lo scopo dell’amministrazione comunale è proprio quello di ammodernare e riqualificare una zona che ha bisogno di un serio restyling, al pari del palazzo lì situato che, da tempo, è occupato abusivamente. Proprio la struttura in questione, ex sede della Polizia Municipale, diventerà la nuova biglietteria delle autolinee e darà lavoro a diversi dipendenti impiegati nella distribuzione di servizi.

La scomodità del luogo per gli utenti, un tempo abituati a scendere nei pressi della metro e del centro cittadino, sarà colmata con il potenziamento della Linea 4 e con la futura costruzione di una stazione analoga per la zona sud di Torino. Ci saranno più parcheggi per le macchine private e i bus non dovranno percorrere le vie della città, riuscendo così ad accorciare i tempi di percorrenza.

Le polemiche da parte di chi usufruisce quotidianamente di questi servizi non mancheranno, ma l’opera sembra già avviata e la Giunta di Chiara Appendino sembra attenta anzitutto alla rivalutazione delle zone abbandonate, nonostante qualche disagio.

Correlato:  Cosa vedere a Torino: piazze, monumenti e luoghi caratteristici

LEAVE A REPLY