20 Settembre: Il Parco della Rimembranza spegne 91 candeline

20 Settembre: Il Parco della Rimembranza spegne 91 candeline

3
SHARE
Torino Faro della Vittoria, Parco della Rimembranza, Colle della Maddalena
Torino Faro della Vittoria, Parco della Rimembranza, Colle della Maddalena

20 Settembre 1925 – 20 Settembre 2016: il Parco della Rimembranza spegne, quest’oggi, ben 91 candeline.

Famoso anche con la denominazione di Parco della Maddalena, il giardino pubblico in questione è sicuramente una delle aree più caratteristiche di Torino, soprattutto per il suo sfondo storico.

Situato nei dintorni della vetta del Bric della Maddalena (o, se preferite, Colle della Maddalena), tocca i 715 metri di altezza: un’enormità per la nostra città, tanto da classificarsi come punto più alto di Torino. Imponente anche l’estensione del giardino: 90 ettari contenenti oltre 21.000 alberi, con tantissimi esemplari di importazione (le conifere ne sono un esempio.

L’ampio piazzale panoramico situato sulla vetta del colle ha come caratteristica è bellezza principale il Faro della Vittoria, posizionato al centro della piazza. Particolari anche i sentieri che si sviluppano e che confluiscono nel parco, che arrivano anche ai 45 km di lunghezza.

Inaugurato nel 1925 alla presenza del re Vittorio Emanuele III, il Parco ha una grande valenza storica: commemora i 4.787 caduti torinesi della Prima Guerra Mondiale, ricordati con una targhetta affissa ad altrettanti alberi.

Discorso diverso per il Faro della Vittoria: l’inaugurazione fu ufficiale nel 1928, in occasione del decennale dalla fine del primo conflitto mondiale. Il monumento della Vittoria Alata, costituita nella sua totalità in bronzo, fu commissionata dal senatore Giovanni Agnelli e fu realizzata da Edoardo Rubino. Agnelli voleva regalare il monumento alla città per festeggiare i 10 anni dalla vittoria della guerra.

Ammirato dal punto in cui si erge, si possono ammirare le Alpi Occidentali e un panorama mozzafiato della città.

Correlato:  Festa della Musica, a Torino: mille artisti si esibiscono in piazza

Una ricorrenza importante, dunque, quella di oggi: chi può, faccia un giro al Parco della Rimembranza, per godersi uno spettacolo che solo Torino può offrire.

LEAVE A REPLY