Home Articoli HP Gita fuori porta in Piemonte: dove andare per un po’ di relax?

Gita fuori porta in Piemonte: dove andare per un po’ di relax?

9877
SHARE
Gita fuori porta in Piemonte: dove andare per un po' di relax?
Gita fuori porta in Piemonte: dove andare per un po' di relax?

Le vacanze sono già terminate? Le piscine non fanno per voi? Quest’anno non avete visto nemmeno l’ombra delle ferie?

Nessun problema, il Piemonte offre tante opportunità per rilassarvi e dimenticare il caos della città.

Ecco dove andare per una gita fuori porta in Piemonte:

  • Il primo si trova nel comune di Almese, a pochi chilometri da Torino.
    Qui sorge la Goja (pozza in dialetto piemontese) del Pis (cascata in dialetto), un piccolo laghetto di 30 metri di diametro.

Un luogo circondato da pareti rocciose in cui precipita una cascata dove è possibile trovare un po’ di sollievo dal caldo torrido della città e trascorrere qualche ora in mezzo alla natura.

La Goja del Pis si può raggiungere attraverso un breve sentiero nella Val di Messa che è stato messo in sicurezza negli ultimi anni dal comune di Almese. Sono stati aggiunti anche numerosi pannelli esplicativi che illustrano la storia, la flora e la fauna della zona.

  • Il secondo dei posti da sogno del Piemonte  si trova in Valchiusella, nel piccolo e caratteristico borgo di Fondo, qui immersa nella natura c’è una cascata dalle acque limpide, sormontata da un ponte antico a schiena d’asino.
    Natura incontaminata, acque verdi e cristalline, paesaggio meraviglioso e fatato: questo è il luogo per allontanarsi dalla città e immaginare di essere in un luogo magico.
  • Il terzo è ad appena 3 chilometri dal Lago Maggiore; qui si può trovare un meraviglioso scenario naturale in cui potersi rilassare al fresco dell’acqua e degli alberi. Sto parlando dell’Orrido di Sant’Anna, un piccolo laghetto nel comune di Cannobio, nella provincia del Verbano Cusio Ossola. Le acque non sono proprio calde, la temperatura si aggira intorno ai 15-18 gradi, però per rinfrescarsi, prendere un po’ di sole, respirare aria buona e fare immersioni (la profondità massima è di 25 metri), è l’ideale!

Ritorniamo in zona Valchiusella, la quale offre scenari da favola.

  • Il quarto posto incantevole sono le Gole di Garavot (in piemontese Guje de Garavot), a una settantina di chilometri da Torino. Per gli amanti del trekking sono il luogo ideale per lunghe passeggiate in mezzo alla natura, per quelli che invece vogliono solo crogiolarsi e far nulla di impegnativo, tuffi e nuotate sono le due parole d’ordine. Per i più temerari le immersioni non possono mancare: 9 metri di profondità per scoprire i segreti del fondale delle gole.
  • Infine per fingere di essere al mare, si può fare un salto al lago Sirio, che si trova tra Ivrea e Chiaverano. Una stazione balneare tra le montagne del Piemonte. Oltre a godersi il sole sulla spiaggia libera, qui si possono fare lunghe passeggiate ed escursioni tra frutteti, orti, giardini e prati.

Se vi ho incuriositi non vi resta che organizzare una bella domenica fuori porta in uno di questi posti fantastici!

Carmen Terrazzino

(credit foto: a night like this)

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here