Home Articoli HP “Torino Bibliobus”: la cultura a portata dei quartieri difficili

“Torino Bibliobus”: la cultura a portata dei quartieri difficili

3
SHARE
Torino Bibliopride: da oggi al 6 giugno la festa nazionale delle biblioteche.
Torino Bibliopride: da oggi al 6 giugno la festa nazionale delle biblioteche.

La Giunta Appendino ha messo in primo piano, sia nella campagna elettorale che nel programma lavorativo, il recupero delle periferie: di certo, la nuova iniziativa “Torino Bibliobus” è una prova di questi propositi.

Già, perché l’amministrazione comunale ha avviato un progetto così denominato per poter portare cultura e libri nelle zone più difficili della città, in quei quartieri periferici che non mettono mettono a disposizione dei propri cittadini delle biblioteche civiche.

Attraverso “Torino Bibliobus” i libri e la cultura viaggeranno su quattro ruote a bordo di un bus, che potrà coinvolgere chiunque ne abbia interesse in attività ludiche e culturali per conoscere opere che non sempre sono disponibili.

I libri non saranno in formato cartaceo e saranno esposti in formato digitale: il tutto si svolgerà con questa modalità anche per portare sul territorio la maggior quantità possibile di opere, senza grossi problemi di spazio.

“Torino Bibliobus” nasce come iniziativa culturale, però con uno sfondo economico: infatti, lo scopo del progetto è quello di reperire fondi e finanziamenti per associazioni, enti no profit e altre formazioni che si impegnano in attività che riguardano e danno lustro al patrimonio culturale della città, materiale e immateriale.

I vincitori dei futuri contributi saranno scelti attraverso una prassi composta da tre momenti: preselezione, votazione da parte del pubblico e votazione da parte di una commissione tecnica.

L’obbiettivo primario rimane comunque uno solo: quello di rendere accessibile la cultura davvero a tutti, senza distinzione di quartieri o aree.

Commenti

Correlato:  Salone del Libro di Torino oggi al via: ecco cosa potrete trovare

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here