Task force di volontari per pulire il Po dalla “macchia verde”

Task force di volontari per pulire il Po dalla “macchia verde”

1
SHARE
Task force di volontari per pulire il Po dalla
Task force di volontari per pulire il Po dalla "macchia verde"

Palazzo Civico corre ai ripari per distruggere il millefoglio acquatico di origine tropicana che sta velocemente  distruggendo la biodiversità del fiume Po.

La macchia  verde, infestante ed aggressiva, da un mese sta crescendo in fretta colonizzando lo specchio d’acqua di fronte ai Murazzi, arrivando fin oltre il ponte della Gran Madre , e non c’è alternativa che sradicarla il prima possibile.

Dopo un sopralluogo avvenuto nella mattinata di ieri da parte dell’assessore all’Ambiente Maria Lapietra, insieme ai tecnici del Comune, si è deciso di ricorrere alla soluzione più veloce ed economica : affidare l’opera di bonifica ad un gruppo di volontari.

Visto che l’esiguo budget a disposizione di Palazzo Civico per le opere di manutenzione – pari a circa 50 mila euro – non sarebbe stato sufficiente per appaltare l’opera a una società  esterna, sarà un gruppo di volontari, tra cui Legambiente e i canottieri del Po –  a togliere manualmente il pericoloso millefoglio acquatico.

Una sorta di ritorno al passato, quando queste attività erano compito delle mondine, che consentirà l’avvio della bonifica del fiume tra solo pochi giorni, probabilmente già questo venerdì quando saranno ultimate le analisi tecniche.

Un plauso, quindi a questi volontari per l’elevato senso civico e l’aiuto che forniranno a l’intera città

 

La Redazione di Mole24

Correlato:  8 dicembre: ecco cosa fare a Torino il ponte dell' Immacolata

LEAVE A REPLY