Home Arte Dalla Santissima Trinità una nuova vista su Torino

Dalla Santissima Trinità una nuova vista su Torino

12
SHARE
Dalla Santissima Trinità una nuova vista su Torino [fonte: La Stampa]
Dalla Santissima Trinità una nuova vista su Torino [fonte: La Stampa]

A luglio poche persone avranno l’onore di entrare nella chiesa della Santissima Trinità, angolo via Garibaldi – via XX Settembre; una vista panoramica diversa dal solito resa possibile dalla attuale ristrutturazione dell’edificio.

A guidare i visitatori sarà l’architetto, nonché direttore dei lavori, Michele Ruffino; un montacarichi porterà i gruppi fino all’altezza di ventisei metri e da lì, accompagnati dagli addetti al cantiere, su per una scalinata fino a quarantasette metri fino a giungere alla lanterna. Dalle finestre ecco una nuova prospettiva di Torino e dei suoi tetti, che farà spiccare Duomo, Palazzo Reale, cupola del Guarini e San Lorenzo.

Ruffino ha fatto un resoconto delle storia passata e presente della chiesa “è stata bombardata nel ’43, le cronache dicono che bruciò per una settimana: sono andati perduti l’archivio, la quadreria, il coro ligneo e le statue. Il fumo è salito, depositandosi ovunque”. Su questo ultimo punto diverse tesi però vogliono portare alla luce la reale verità dei fatti, una di questa è quella di Donatella Lami che imputa l’imbrunitura alla pratica usata nel XIX secolo relativa ad interventi di scurimento assieme alla naturale decadenza dei colori.

In cima alla cappella della Santissima Trinità compaiono delle immagini, di dimensioni cinque volte la grandezza naturale per dare vita alla prospettiva e agli effetti ottici di profondità. I lavori di restauro hanno riportato alla luce anche stucchi in avorio ed un cielo dorato con angeli a danzare con ali spiegate; un piccolo paradiso artistico che non si può ignorare.

La Compagnia San Paolo ha contribuito sia economicamente per far si che iniziassero i primi lavori seguendo l’approccio già attuato durante gli anni passati che prevede il restauro del centro storico, sia per la gestione delle visite nella chiesa della Santissima Trinità a Torino che sarà possibile visitare nei giorni 5,12,19,21,26 e 28 luglio a gruppi di 15 solo a terra o a 4 a terra e in quota, scrivere a questa email per prenotarsi alla visita: studioar@inrete.it; rimane per ora incerto chi sarà il prossimo a contribuire per il secondo lotto che chiama in appello volte e pareti della chiesa.

Correlato:  San Salvario: il design invade le strade

@Damiano Grilli

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here