Home Eventi Caccia al tesoro nella Torino trasformata

Caccia al tesoro nella Torino trasformata

1
SHARE

Per chi sa tutto su Torino, per chi non la conosce, ma vuole scoprirla, per chi non ha mai capito le trasformazioni, per chi vuole passare una giornata “fuori dal comune”, ma dentro la città, l’evento giusto è la Caccia al tesoro dedicata alla scoperta di Torino e delle sue trasformazioni, realizzate o attualmente in corso, che si terrà sabato 7 maggio.

Scopo dell’appuntamento è comunicare in modo divertente i temi del cambiamento urbano, portando i concorrenti nei luoghi in cui questo avviene: grattacieli, fabbricati ex industriali, parchi che si potranno scoprire “dall’interno”.

Maffione

Lo scorso anno hanno partecipato oltre 120 squadre, per un totale di 500 persone. Il primo premio è un viaggio a Mosca per 4 persone.

Saranno premiate tutte le squadre che arriveranno alla fine del percorso entro le 17,30, fino a esaurimento dei premi disponibili e secondo l’ordine di arrivo.

Il valore del montepremi totale è di circa 30.000 €.

Partecipanti alla caccia e pubblico sono invitati alla premiazione e alla festa finale, che si terranno alle 18,30 presso il Mirafiori Motor Village, in piazza Cattaneo.

Le iscrizioni sono aperte fino a giovedì 5 maggio 2016 alle 18: ogni squadra deve essere formata da 4 componenti maggiorenni. Non sono ammesse squadre con un numero superiore o inferiore di partecipanti. Il costo di iscrizione è di € 50 a squadra; se si iscrivono contemporaneamente 2 squadre, il prezzo è solo € 70.

Maffione

Ci si può iscrivere online sul sito di Urban Center Metropolitano oppure presso la sede in piazza Palazzo di Città 8f a Torino (martedì-sabato, dalle 11 alle 18).

Hashtag ufficiale della caccia #caccia16

 

Roberto Mazzone

Commenti

Correlato:  PAV, continua il grande successo di "Corpo a corpo"
SHARE
Previous articleEx Ogr, entro l’estate 2017 la fine dei lavori?
Next articleLaghi, ponti e parchi. La Falchera cambia volto.
Laureato in Scienze della comunicazione con un Master in Informazione, New Media e comunicazione plurimediale, conseguito nel 2012. Giornalista pubblicista, grande appassionato di teatro, inizia a frequentarlo come spettatore, e dal 2003 in qualità di operatore dell’informazione e critico teatrale, collaborando con numerose testate e webzine di settore, specializzandosi soprattutto nel teatro musicale. Giornalista pubblicista, è inoltre membro dell’Associazione Nazionale Critici di Teatro e fa parte della giuria di PrIMO, il Premio italiano per il musical originale, ideato da Franco Travaglio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here