Home Cronaca di Torino Oggi la decisione di intitolare lo stadio Olimpico al Grande Torino

Oggi la decisione di intitolare lo stadio Olimpico al Grande Torino

12
SHARE
Oggi la decisione di intitolare lo stadio Olimpico al Grande Torino
Oggi la decisione di intitolare lo stadio Olimpico al Grande Torino

Alle 13.30 del giorno 8 aprile si è chiusa la raccolta firme per intitolare lo Stadio Olimpico al Grande Torino e colorare ogni 4 maggio la Mole di granata.

La petizione, partita dal gruppo Facebook “Rivogliamo lo Stadio Filadelfia”, è stata accolta con gran successo e la raccolta firme ha raggiunto cifre inaspettate. Il plico che è stato oggi consegnato in comune contiene, infatti, la straordinaria cifra di 10.630 adesioni.

Il risultato è davvero di livello, se si considera che lo scopo di tale iniziativa era quello di evocare la grande storia che gli Invincibili regalarono alla nostra città, ciò che si evince è che il popolo granata, ma non solo, non dimentica.

Si può sottolineare come l’Olimpico sia stato chiamato così per il grandissimo evento ospitato dal nostro capoluogo nell’inverno del 2006, o che le più grandi vittorie del Comunale siano di marca bianconera, tutte osservazioni più che giuste e condivisibili. Tuttavia se di tale entità, e in così poco tempo, è stata la risposta alla petizione, è giusto che quella che risulta essere l’attuale “casa” del Torino FC porti il nome del più splendente e leggendario capitolo della sua storia, o almeno così la pensano diecimila persone.

Quella del Grande Torino è una parte troppo importante della storia della nostra città perchè non venga immortalata come merita. Forse non tutti ricordano che quello che oggi si chiama Corso Gaetano Scirea, corso che costeggia il nuovo Juventus Stadium, era ai tempi del Delle Alpi proprio Corso Grande Torino!In occasione del passaggio di proprietà della zona, dal Comune alla Juventus (ad un prezzo di favore) non servì neanche una petizione per far sì che il corso in questione venisse intitolato allo storico capitano juventino. Fu così che i Caduti di Superga vennero sfrattati nel silenzio generale.

Correlato:  Sotto Superga c’è di più: la cripta dei Savoia

Domani, 12 aprile, la petizione verrà discussa in Comune dal Sindaco Fassino e dall’assessore Gallo, a loro sarà consegnato l’elenco di firme per l’Olimpico e per una Mole granata una volta all’anno. Speriamo sia il momento in cui questa grande iniziativa, grazie alle istituzioni, possa avere un effettivo successo. Sarebbe una bella rivincita per questo Toro già abbastanza bistrattato in campo.

Una precisazione infine: la chiusura della petizione nasce solamente per motivi organizzativi; diversamente non sarebbe stato possibile consegnare la raccolta alle autorità cittadine. Se non dovesse venire accolta, dunque, la petizione si riaprirebbe nella speranza che le adesioni siano ancora più numerose. Del resto è risaputo, la gente come noi non molla mai.

Paolo Spano

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here