Gli appuntamenti della settimana torinese (4-8 aprile)

Gli appuntamenti della settimana torinese (4-8 aprile)

0
SHARE

Musica e danza questa sera, 4 aprile, nei teatri torinesi. Al Colosseo sono in scena i Big One, definiti dalla critica musicale internazionale più autorevole, “la migliore Tribute Band Europea per l’esecuzione integrale della musica dei Pink Floyd”.

Il loro obiettivo è  la riproduzione più fedele possibile, delle sonorità e gli arrangiamenti di un concerto dei Pink Floyd, utilizzando gli strumenti originali e gli effetti speciali. Il repertorio attinge alle più famose produzioni del gruppo inglese quali Dark Side of the Moon, Animals, Wish You Were Here, ecc., fino agli album più recenti come The Endless River.

Sul palco del Teatro Alfieri, la grazia della Bella addormentata: un fiore all’occhiello per il Ballet of Moscow, grazie a un allestimento che incanta, invece, nella sala di piazza Solferino, torna Grease, presentato dalla Compagnia della Rancia, in un’edizione completamente rinnovata. L’intramontabile storia d’amore tra Danny (Giuseppe Verzicco) e Sandy (Beatrice Baldaccini) e tanto rock’n’roll è un fenomeno di costume senza tempo che guarda alle nuove generazioni.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Il Teatro Stabile di Torino – Teatro Nazionale presenta in prima assoluta nella nuova Sala Pasolini del Teatro Gobetti, Galois. Dopo vari successi letterari, a partire da La solitudine dei numeri primi, Paolo Giordano debutterà il 5 aprile a teatro con un monologo dedicato a Évariste Galois, figura romantica e tragica al tempo stesso, ancora oggi considerato uno dei più geniali matematici di tutti i tempi, ucciso in duello nel 1832 all’età di appena 21 anni. A dargli corpo e voce è Fabrizio Falco, neanche trentenne eppure già vincitore del Premio Ubu.

GALOIS_Fabrizio Falco

Al Teatro Carignano proseguono le repliche de Il bugiardo, di Carlo Goldoni, per la regia di Valerio Binasco, con la partecipazione di Maurizio Lastrico, nel ruolo di Lelio; mentre alle Fonderie Limone di Moncalieri, ancora in scena Amleto a Gerusalemme. Palestinian Kids Want to See the Sea, con la regia di Gabriele Vacis. Lo spettacolo, che fa parte del Progetto Internazionale del Teatro Stabile di Torino, è interpretato da Marco Paolini, insieme con un gruppo di giovani attori palestinesi e italiani.

Correlato:  Da oggi torna il festival del Gelato

 

alex britti

Al Cineteatro Baretti da mercoledì 6 a venerdì 8, biglietti già esauriti per il  ritorno di Arturo Brachetti, che mette in scena Off Off Arturo – Vietato ai minori, un piccolo progetto, unico e originale, che mette in luce un suo lato insolito e un po’ privato: non si tratta di uno spettacolo di trasformismo o di magia e, al contrario di molte sue performance, questa non è consigliata ai bambini.

Anzi, per i suoi contenuti talvolta goliardici e dissacranti è pensato per un pubblico adulto, con un tollerante senso dell’umorismo. Uno zapping di ironia che svela  l’influenza che diversi autori e sonorità hanno esercitato su di lui negli anni, ma che Arturo, per necessità commerciali o autocensura ha osato presentare solo alle persone a lui più vicine.

Da giovedì 7 aprile, in scena per il quinto anno consecutivo al Teatro Erba, lo spettacolo Minchia signor tenente, di Antonio Grosso, regia di Nicola Pistoia. Si riflette, divertendosi, sul tema della legalità e soprattutto uomini che non fanno notizia, ma infondono sicurezza ai cittadini: i Carabinieri. Sabato 9, ospite in sala, grazie al Movimento  Agende Rosse- Torino, Salvatore Borsellino, fratello del giudice Paolo.

Ancora musica al Teatro Colosseo, venerdì 8 con il tour In nome dell’amore, di Alex Britti.

LEAVE A REPLY