Home weekend torino 14/3 – 20/3: gli appuntamenti a Torino, tra danza, mostre e musica

14/3 – 20/3: gli appuntamenti a Torino, tra danza, mostre e musica

1
SHARE

Prosegue a Palazzo Madama la mostra di tre secoli di pittura francese, con pere provenienti direttamente dall’Ermitage di San Pietroburgo; per tutto il mese di marzo, visite guidate alle Cucine Reali.

L’etoile Carla Fracci si esibisce al Teatro Nuovo, gli Oblivion ritornano al Colosseo; i Capitani coraggiosi Baglioni e Morandi in concerto nella prima di tre date al Pala Alpitour.

Ecco alcuni degli appuntamenti della settimana a Torino

DeGregori1_Foto di Daniele Barraco©_b

Lunedì 14
Maurizio Colombi torna al Teatro Gioiello con Caveman, il più famoso spettacolo al mondo sul rapporto di coppia.

Martedì 15
Al Teatro Colosseo Francesco De Gregori canta Bob Dylan nell’Amore e furto Tour 2016.

Mercoledì 16
Il Balletto del Sud presenta al Teatro Nuovo, in corso Massimo d’Azeglio, “Shéhérazade e le mille una notte”, una coreografia di Fredy Franzutti, con la partecipazione straordinaria dell’etoile della danza mondiale Carla Fracci.

Giovedì 17
All’Hiroshima Mon Amour (ore 22), prima selezione piemontese di “Stati generali del rock: Italia Wave”, che vede sfidarsi sul palco Bassa Marea, Didie Caria, Maak, Senatore e Still Love Marilyn.

Venerdì 18
Al Teatro Colosseo, il grande ritorno degli Oblivion con il nuovo spettacolo “The Human Juke-Box” (in replica sabato 19).
Al Pala Alpitour la prima delle tre date dei Capitani coraggiosi, Claudio Baglioni e Gianni Morandi (seconda data sabato 19; terza data ad aprile).
Al Teatro Gioiello di Torino Barbara Bouchet, Corinne Clery e Iva Zanicchi sono “3 donne in cerca di guai” (repliche fino a domenica 20).

Oblivion_zip_3

Prosegue a Palazzo Madama la mostra di tre secoli di pittura francese, con 75 tele –anche impressioniste – in prestito dall’Hermitage di San Pietroburgo; per tutto il mese di marzo, visite guidate alle Cucine Reali, situate nei sotterranei dell’ala di levante di Palazzo Reale, restituite al pubblico nel 2008 in seguito a un accurato lavoro di restauro che ha permesso di recuperare ambienti, arredi e utensili originali, tra i quali circa duemila pezzi in rame.

Correlato:  Weekend a Torino, si celebra ancora la Memoria

Il percorso permette di conoscere alcune curiosità legate al cerimoniale della tavola, comprese ricette, mode e regole del cerimoniale del Palazzo che fu cuore del regno d’Italia.

 

Roberto Mazzone

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here