Home Spor-to “Just the woman I am”: una corsa di 5,5 chilometri per la...

“Just the woman I am”: una corsa di 5,5 chilometri per la ricerca

2
SHARE
“Just the woman I am
“Just the woman I am": una corsa di 5,5 chilometri per la ricerca

Segnatelo sul calendario: domenica 6 marzo 2016 ore 16, Piazza San Carlo.

Per il terzo anno consecutivo, l’Università degli Studi di Torino dà il via all’evento “just the woman i am”: si tratta di un’intera giornata dedicata alle donne, alla ricerca contro il cancro ed alla lotta contro le violenze di genere con un programma ricco di sport, divertimento, informazione ed anche un dj set.

Al centro della manifestazione, che non è riservata solo ad un pubblico femminile, ma a tutti quanti vogliano partecipare per dire basta alla violenza sulle donne e puntare alla definitiva sconfitta dei tumori tipici femminili, ci sarà una maratona che partirà proprio dalla piazza del cavallo di bronzo e proseguirà per 5,5 km.

La corsa si concluderà con un brindisi, un cin cin per celebrare tutti insieme un impegno importante, in un momento in cui, come sentiamo troppo spesso, le donne sono vittime di maltrattamenti e violenze, nella speranza che tutto questo possa avere una fine e che presto, grazie alla ricerca, la parola “tumore” smetta di fare così tanta paura.

Non si tratta di una gara, ma di un momento di aggregazione, una corsa non competitiva per dimostrare che nessuno è disposto a stare fermo quando si tratta di aiutare e di dire basta a ciò che ci allontana dalla civiltà e che stona con le parole “umanità” e “vita”.

L’obiettivo di quest’anno è quello di raggiungere i 10.000 partecipanti per poter sostenere la ricerca medica universitaria. Non ci resta che indossare le migliori scarpe da corsa che abbiamo e correre incontro a chi ha bisogno di noi, a festeggiare con chi ce l’ha fatta e ballare fino al tramonto, tutti insieme, con la convinzione che ognuno di noi può dare una mano, basta un click a torinodonna.it e tanta voglia di esserci. Insieme. Per tutti.

Correlato:  8000 buone ragioni per scegliere il sant'Anna

Francesco Esposito

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here