Home Urbanistica Politecnico, si amplia la Cittadella

Politecnico, si amplia la Cittadella

19
SHARE

Tecnicamente si chiamano modifiche al “Master Plan Cittadella Politecnicaallegato all’Accordo di Programma del 2006, al fine di consentire l’ampliamento degli spazi presso la sede della Cittadella Politecnica.

Tradotto: la Città di Torino, il Politecnico, la Città Metropolitana e la Regione Piemonte hanno approvato le linee guida per una serie di lavori che, nell’arco di due anni, amplieranno l’offerta della Cittadella del Poli.

Politecnico, si amplia la Cittadella

Che cosa verrà costruito?

Su circa 2200 metri quadrati sorgeranno laboratori di ricerca, che si occuperanno di temi specifici, ovviamente legati all’ingegneria e all’architettura. Il tutto sarà possibile sopraelevando l’attuale parcheggio multipiano..

Inoltre, negli edifici denominati Ex Mensa e al posto delle attuali aule prefabbricate temporanee sulle vie Boggio e Borsellino è prevista la realizzazione di 4 nuove aule da 300 posti, e altrettante da 150 posti.

Novità, molto all’avanguardia per l’Italia: ci sarà anche un micronido, grande ben 700 metri quadrati, che potenzierà i servizi dedicati ai bimbi dei dipendenti del Poli.

Politecnico, si amplia la Cittadella

“Con le modifiche  diamo il via libera ad un ulteriore importante ampliamento della Cittadella Politecnica”, dichiara a TorinoClick l’Assessore all’Urbanistica Stefano Lo Russo. “Nuovi laboratori per accogliere le crescenti esigenze della ricerca e del trasferimento tecnologico, nuove aule per fornire una didattica di qualità in spazi adeguati ed il nuovo micronido a supporto del tema della conciliazione vita-lavoro del personale del Politecnico sono interventi che consolidano la presenza e il ruolo dell’Ateneo nella strategia di sviluppo della Città. L’imminente completamento dell’Energy Center e della residenza universitaria Mollino su Corso Einaudi così come l’avvio dei lavori della residenza Codegone nella Cittadella con un investimento che per questi ultimi due interventi supera i 17 milioni di euro, sono fondamentali tasselli della strategia di potenziamento dell’offerta e dell’attrattività dell’Ateneo e contribuiscono alla vocazione universitaria di Torino”.

Correlato:  Il campus di Grugliasco si allarga: arrivano ben 10mila studenti

Andrea Besenzoni

Seguici su Facebook

 

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here