Home Ambiente Co-housing, il progetto per creare una comunità nella natura

Co-housing, il progetto per creare una comunità nella natura

22
SHARE
Torino Co-housing, il progetto per creare una comunità nella natura
Torino Co-housing, il progetto per creare una comunità nella natura

L’amore per l’aria buona, per la campagna e per l’evasione dalla vita cittadina, dà vita a Torino ad un’iniziativa tutta nuova presso il bosco di Reaglie, nel parco della collina di Superga.

Il progetto prevede la coabitazione (o co-hounsing) per tutta una serie di persone che ne faranno richiesta, nel bel mezzo della natura, in un ambiente bucolico e lontano dalla frenesia della città.

Fautore di questo interessante esperimento è l’Associazione Coabitare http://www.coabitare.org/, che presso un’antica abitazione di campagna nella provincia torinese e immersa nel verde, si propone di ricreare una realtà unica nel suo genere, in cui gli esseri umani debbono cooperare per produrre cibo e sostentamento di ogni tipo, dividendo gli spazi disponibili e tutelando vicendevolmente la piccola comunità.

La condivisione di spazi interni ed esterni, nonché la capacità di comprendere le dinamiche della vita a contatto con la natura, saranno i punti focali di questa iniziativa, a cui potranno prendere parte tutti i torinesi desiderosi di evadere dalla realtà quotidiana della città.

L’esperienza del co-housing in mezzo alla natura sarà una vera e propria sfida per i membri della comunità che si ritroveranno a vivere in un tempo diverso, dove il mondo tecnologico ed evoluto a cui siamo abituati era ancora ben lontano.
L’esperimento avrà anche una sua utilità pratica e costituirà una risorsa agricola ed energetica, senza contare l’elevato valore culturale, sociale ed esperienziale.

Il bando http://www.coabitare.org/images/PerSitoCoabitare.pdf racconta piuttosto chiaramente le caratteristiche del progetto e tutti gli interessati a prenderne parte potranno farsi avanti.

La natura, ci aspetta!
Francesca Palumbo

Commenti

Correlato:  Gennaio: da 260 anni non faceva così caldo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here