Home Eventi Torino nuova capitale della moda? Almeno a fine marzo sì!

Torino nuova capitale della moda? Almeno a fine marzo sì!

2
SHARE
Quartiere San Salvario [fonte Mole24]
Quartiere San Salvario [fonte Mole24]

La città sotto la Mole come capitale della moda. Ecco la proposta di Antonello Marzolla portabandiera dell’Usarci.

L’idea è quella di trasformare Torino in capitale della moda, non tanto da competere con Milano o Firenze, ma da renderla polo di creatività nei settori del tessile e dell’artigianato dove i produttori potranno incontrare il penultimo anello della catena commerciale, i venditori.

La manifestazione, che non ha ancora nome, terrà impegnato il quartiere di San Salvario dal 30 marzo al 3 aprile; quest’ultimo scelto proprio per la carica ed il fascino che possiede nell’attirare persone. Bar, locali, cortili, negozi, biblioteche, ristoranti e gallerie d’arte faranno d’approdo alle personalità che più metteranno in risalto l’evento cittadino, parliamo di artisti, designer, artigiani, fashion designer, fotografi; un punto di incontro tra categorie diverse che hanno un unico comune divisore, l’arte.

(continua sotto)

Antonello Marzolla [fonte usarci.com]
Antonello Marzolla [fonte usarci.com]

L’obiettivo, non è chiaramente solo quello di riunire le persone in attività piacevoli, bensì far smuovere un mercato che ristagna. Il connubio cultura-impresa sarà il concetto chiave per esprimere in tutta la sua potenzialità l’idea di Antonello Marzolla, così la bancarella del pesce sarà oggetto di fotografie, la panetterie fabbrica di manufatti; in primavera, forse, anche uno spazio per la celebrazione del Giro d’Italia e la bicicletta, in modo da rendere omaggio ad uno sport che da sempre lega le persone.

Alla fine della manifestazione un comitato artistico sceglierà le opere migliori assolvendo così i vincitori dalla spesa di partecipazione all’evento e in più elargirà dei buoni per l’ingresso gratuito nei poli di maggior rilievo culturale del territorio piemontese.

@Damiano Grilli

Commenti

Correlato:  Libri, all'ospedale Molinette arriva "LegGo! Libraries on the road"

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here