Home Cronaca di Torino Torino: 21 “panchine rosse” contro la violenza sulle donne

Torino: 21 “panchine rosse” contro la violenza sulle donne

10
SHARE
Panchine rosse [fonte ANSA]
Panchine rosse [fonte ANSA]

Gli occhi sono lo specchio dell’anima, e Karim Cherif lo sa visto che ha dipinto a Torino 21 panchine con 21 volti di donna, 21 panchine rosso sangue. Un solo messaggio: NO al femminicidio, alla violenza di genere, alla violenza contro le donne.

Dalle panchine gli occhi scrutano i passanti come da una galera, come dietro a sbarre dalle quali vorrebbero uscire, e la fantasia galoppa; d’altronde la quantità di casi di violenza che i media riportano ogni giorno sembrano essere un bollettino di guerra. Il piatto cucinato male diventa un ceffone, il ceffone diventa un livido sullo zigomo, il livido sullo zigomo diventa un calcio in pancia, il calcio in pancia diventa sputi-fratture multiple-trauma cranico; quella che prima era una figlia, una moglie, ma che era e doveva essere prima di tutto una donna, si trasforma in un ricordo, prima di se stessa e poi degli altri; è un attimo.

(continua sotto)

panchine rosse [fonte La Repubblica]
panchine rosse [fonte La Repubblica]

Il progetto in collaborazione con il Comune di Torino del writer torinese Karim Cherif è stato un modo per esprimere ciò che fecero in precedenza le scarpe rosse: “stimolare un confronto sulla violenza e sui cambiamenti culturali per sconfiggerla ed indurre i cittadini a fermarsi, a non dimenticare, a mantenere alta l’allerta”, queste le sue parole.

È possibile trovare le panchine rosse tra le circoscrizioni 3, 6 e 7; di seguito la disposizione:

Circoscrizione 3: Area giochi del giardino Italo Calvino; Piscina Trecate; Area giochi giardino Vittime del Femminicidio; Parco Ruffini (fronte scuola elementare Dal Piaz); Area giochi davanti alla Fondazione Merz; giardino via Ozieri; Giardino Braccini; Giardino di via Monte Asolone angolo Fattori; Giardino Nicola Grosa (vicino al grattacielo Intesa Sanpaolo) e Giardino corso Vittorio Emanuele II angolo via Revello (di fronte a impianto sportivo Cenisia); la costruzione delle ultime due è ancora in corso.

Correlato:  Save the date. 18 aprile 2015: l’associazione O.A.S.I. vi invita alla festa della solidarietà.

Circoscrizione 6: via alla Chiesa – via San Gaetano da Thiene (fronte Ecomuseo); giardino Giuseppe Saragat (ex Ceat); giardino Peppino Impastato; strada san Mauro tra i civici 34 e 42; via delle Betulle; via degli Ulivi; piazza Sofia; via Scotellaro (area gioco); piazza Rostagni; piazza Bottesini; via san Benigno 22 (fronte Circoscrizione)

Circoscrizione 7: Campus Luigi Einaudi

Una cosa è da ricordare, prima poteva essere un posto occupato, ora sarà sicuramente un posto libero. Ma libero da cosa? Riflettiamo.

@Damiano Grilli

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here