Home Ambiente Biglietto unico prorogato al 3 gennaio contro lo smog

Biglietto unico prorogato al 3 gennaio contro lo smog

0
SHARE

L’iniziativa del biglietto unico giornaliero, ossia la possibilità di viaggiare sui mezzi pubblici di Torino al prezzo di una singola corsa, è stata prorogata fino a domenica 3 gennaio al fine di combattere più efficacemente l’emergenza smog nella nostra città.

La decisione è stata presa dal Sindaco Piero Fassino, in accordo con gli esponenti dell’area metropolitana impegnata per la salvaguardia dell’ambiente.

Il funzionamento del biglietto unico è piuttosto semplice: acquistandone uno al prezzo di 1,50€ il passeggero avrà diritto a usufruire per tutto il giorno di tutti i mezzi pubblici messi a disposizione dalla Gtt a Torino e dintorni. Nella fattispecie i Comuni collegati e compresi in questa iniziativa saranno: Borgaro, Beinasco, Chieri, Collegno, Grugliasco, Moncalieri, Rivoli, Orbassano, Nichelino, Settimo Torinese, San Mauro e Venaria Reale. Il biglietto sarà valido anche nelle aree urbane di Ivrea, Pinerolo e Carmagnola.

Nonostante, come detto in precedenza, il progetto non abbia sortito gli effetti sperati, il biglietto unico giornaliero continuerà fino al primo week end dell’anno nuovo.

La speranza, naturalmente, è che l’emergenza smog a Torino si risolva aiutata anche dal clima e dalle piogge che da più di un mese non si fanno vedere; nell’attesa la città offre l’opportunità di lasciare a casa la propria auto in favore di una giornata sui mezzi pubblici, spendendo davvero poco.

Francesca Palumbo

Commenti

Correlato:  Torino: le case costano meno, ma non se ne vendono.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here