Home Innovazione Weareble Tech: la prima fiera delle tecnologie indossabili a Torino

Weareble Tech: la prima fiera delle tecnologie indossabili a Torino

2
SHARE
Photo credit: Maëlick / Foter.com / CC BY-SA

Torino ha visto, negli anni, un susseguirsi di numerose fiere che hanno riempito i padiglioni di Lingotto, dall’ormai classica Fiera del Libro primaverile, al Torino Comics, passando per Artissima, Paratissima e la più centrale CioccolaTò.

Non ci sono solo libri, arte e cibo nella prolifica stagione torinese; infatti, a novembre si potrà assistere a un due giorni di fiera incentrata sulle tecnologie indossabili.
Infatti, il 20 e 21 novembre 2015 presso il padiglione numero 5 di Lingotto Fiere, si terrà la prima fiera Weareble Tech Torino 2015. Come si legge sulla presentazione ufficiale dell’evento, “La tecnologia indossabile si incastra nella vita di tutti i giorni senza farsi notare, senza aggiungere peso ai polsi, sul naso o nelle scarpe. Non si nota, ma c’è.” I wearable devices fanno parte di quella che viene definita wearable technology, cioè “clothing and accessories incorporating computer and advanced electronic technologies”. Funzionalità, fashion e design sono quindi riuniti in un unico oggetto che permette un utilizzo pratico e funzionale all’interno dell’ambito dell’Internet of Things.

Photo credit: Prepayasyougo / Foter.com / CC BY-ND

La Wearable Tech di Torino vuole portare all’attenzione della comunità l’esistenza e le potenzialità delle tecnologie indossabili. Infatti, come si può nuovamente leggere sul sito dell’evento, “I wearable devices sono il futuro della tecnologia ed entreranno presto nella vita quotidiana di ognuno di noi. Leggere velocemente le notifiche, migliorare le prestazioni sportive, monitorare attività fisica e lo stato di salute sono solo alcuni dei possibili impieghi di questi dispositivi.”

L’evento, che è caratterizzato dall’hashtag #WearTheFuture, è stato organizzato da JEToP, Junior Entreprise Torino Politecnico, associazione gestita da studenti e non profit che si pone l’obiettivo di creare un ponte tra l’università e il mondo del lavoro.

Correlato:  Smat: terzo punto acqua wifi a Torino

Essendo, appunto, una relativa novità per il grande pubblico, si è ipotizzato che l’istituzione di una vera e propria fiera in merito sarebbe stato il metodo ideale per raggiungere un numero sufficientemente alto di persone, in cui anche gli scettici avrebbero potuto toccare con mano le possibili innovazioni del futuro. Infatti, tra le principali caratteristiche della Wearable Tech ci sono il suo ingresso completamente gratuito.

G. Porzionato

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here