Home Cinema Il 33° Torino Film Festival nel segno di Orson Welles

Il 33° Torino Film Festival nel segno di Orson Welles

1
SHARE

L’immagine simbolo del 33° Torino Film Festival, che si svolgerà dal 20 al 28 novembre 2015, è dedicata ad Orson Welles, nel centenario della sua nascita (6 maggio 1915) e nel trentennale della morte, avvenuta il 10 ottobre 1985.

Al festival saranno inoltre presentati tre dei suoi capolavori in versione restaurata, Quarto potere (1941), Rapporto confidenziale  (1955) e L’infernale Quinlan (1958).

Orson Welles

Guest Director di questa edizione è il regista Julien Temple, che cura una sezione del festival intitolata Questioni di vita e di morte, all’interno della quale presenterà, in anteprima italiana, il suo nuovo film The Ecstasy of Wilko Johnson.

Madrina del TFF 2015, l’eclettica attrice Chiara Francini, che condurrà le serate di apertura e di chiusura della kermesse: l’inaugurazione venerdì 20 novembre al Lingotto, con serata di gala e proiezione in anteprima del film Suffragette,di Sarah Gavron; premiazione e chiusura del festival si svolgeranno  il 28 novembre al cinema Reposi.

chiarafrancini2

“Torino è una città che adoro e mi riempie di gioia partecipare a questa edizione del festival,  prestigioso e al tempo stesso originale e coraggioso – spiega Chiara Francini – Ho conosciuto il TFF anni fa da spettatrice, ci sono tornata per ragioni professionali  e adesso, come madrina, cercherò di  metterne in risalto la qualità e l’inconfondibile identità”.

 

Roberto Mazzone

Commenti

Correlato:  La sfida del Cinema( per ora) è vinta da Torino
SHARE
Previous articleParco Ruffini, restyling in arrivo
Next articleArtissima 2015: sulla nuova vita del “quadro”
Laureato in Scienze della comunicazione con un Master in Informazione, New Media e comunicazione plurimediale, conseguito nel 2012. Giornalista pubblicista, grande appassionato di teatro, inizia a frequentarlo come spettatore, e dal 2003 in qualità di operatore dell’informazione e critico teatrale, collaborando con numerose testate e webzine di settore, specializzandosi soprattutto nel teatro musicale. Giornalista pubblicista, è inoltre membro dell’Associazione Nazionale Critici di Teatro e fa parte della giuria di PrIMO, il Premio italiano per il musical originale, ideato da Franco Travaglio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here