Home Enogastronomia Tutti a tavola con Play with Food

Tutti a tavola con Play with Food

3
SHARE

Play with Food – La scena del cibo, giunto quest’anno alla sesta edizione, è il primo festival di arti visive e performative interamente dedicato al cibo, ideato e curato da Davide Barbato e Chiara Cardea.

Il festival nasce nel 2010 come piattaforma artistica multidisciplinare, in grado di raccogliere – attraverso l’ausilio di un bando pubblico annuale – e dare spazio ai progetti di teatranti, performer, artisti visivi, fotografi, danzatori, videomaker, musicisti capaci di confrontarsi in modo creativo e innovativo con il tema del cibo. Play with Food è un evento in grado di coniugare cucina, creatività, ricerca artistica e convivialità, composto da appuntamenti di grande richiamo per un pubblico appassionato tanto di cibo quanto di arti.

pwf6

Molte le novità di quest’anno: Play with Food passa da marzo a ottobre, grazie alla sua inclusione nel calendario ExpoTo 2015, il palinsesto di eventi della Città di Torino legato all’esposizione universale. Inoltre il festival raddoppia la sua consueta durata, da una a due settimane.

Sabato 10 ottobre pomeriggio bimbi presso il Circolo dei Lettori, per l’occasione andrà in scena Polvere di Spezie di StivalaccioTeatro (VE), allo spettacolo seguirà una gustosa merenda curata da Barney’s.

Si prosegue martedì 13 ottobre da Samo, serata dedicata al teatro, con l’irriverente e spassoso Sweet Dreams di Luigi Ciotta (TO) preceduto da un gustoso aperitivo a cura di Camaleonte Piola, Agrisalumeria Luiset e Samo. Martedì inaugurerà, sempre da Samo, l’installazione video dei Toolbag (VI), che resterà allestita fino a sabato 17.

Da mercoledì 14 a venerdì 16 ottobre saranno protagoniste le Underground Dinner, cene artistiche e performative realizzate in location inusuali e segrete, che verranno svelate unicamente ai partecipanti. Ciascuna cena sarà firmata da diversi chef e artisti: si inizia con Cocciniglia, cena cinematrografica del duo Ottaponta (TO), cucinata da Anna Blasco; si prosegue con Menù Musicali, cena performativa di Teatro alla Coque (MI), cucinata da Cuochivolanti.

Correlato:  Pinerolo: una bella storia di birra “cassaintegrata”.

Sabato 17 si torna da Samo per la chiusura ufficiale del festival: aprirà la serata il debutto assoluto del graffiante spettacolo teatrale La carne è debole di Giuseppe Lanino (Milano), performance dedicata al tema degli allevamenti intensivi. L’aperitivo d’apertura sarà a cura di Il Gusto di Carmilla e Samo. Si proseguirà dalle 22.00 con festeggiamenti e dj-set di LOLLONE fino a tarda notte.

Domenica 18, alle 10.30 l’ormai consueto appuntamento al CineTeatro Baretti: la CineColazione in collaborazione con il Centro Nazionale del Cortometraggio, a cura di Giuliano Caffè.

Roberto Mazzone

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here