Home Eventi 14 artisti animano la stazione di Torino Porta Nuova

14 artisti animano la stazione di Torino Porta Nuova

2
SHARE

Dopo la partenza a Genova del 30 settembre e le due tappe ad Alessandria e Asti, perFORMARE – progetto realizzato con il sostegno della Compagnia di San Paolo nell’ambito di Scene allo sBando – culminerà con un grande evento aperto al pubblico sabato 10 ottobre alle ore 19.00 alla Stazione Porta Nuova di Torino.

03_perFORMARE

La performance è intesa come evento che si genera dal contatto diretto con il luogo e le persone che abitano le stazioni coinvolte. Il percorso è quello noto a tanti pendolari, la tratta che da Genova porta a Torino.

Una trasformazione da “non luogo” del viaggio a zona creativa che si compone sotto gli occhi degli spettatori. La performance rifletterà sul tema della sosta intesa come sospensione di spazio e tempo tra uno stato e un altro. La stazione rappresenta quel luogo storico, quell’edificio architettonico di pietra e metallo che svolge il ruolo di “casa per viaggiatori”. Nel nostro spostarci, percorrere chilometri, attraversare regioni e a volte nazioni sostiamo infatti in un luogo statico, laddove tutto si muove in più direzioni. I 14 performer under 35 daranno vita al loro punto di vista in un dialogo artistico corale. E’ un lungo itinerario dal teatro alla danza, dalla musica alla videoarte fino al coinvolgimento attivo del pubblico.

Un diario di bordo costantemente aggiornato racconterà il viaggio con foto, pensieri e video.

Uno spazio nel quale raccontare e raccontarsi, raccogliendo stimoli e suggestioni: la piattaforma www.artenne.it/performare

I protagonisti delle varie sezioni sono gli “attori” coinvolti in prima persona nel progetto: dagli organizzatori, ai performer, ai tutor e alle associazioni che aderiscono al progetto. Nata nel 2010 dal progetto Contemporary Art Guest del Settore Arti Contemporanee Comune di Torino, l’associazione Artenne elabora progetti dedicati a target specifici. Settori di interesse sono arte e performance contemporanee storicizzate e lavori di artisti emergenti.

Correlato:  Rivoluzione a Porta Nuova: al posto dell'Hotel sorgerà un punto Decathlon

Il linguaggio artistico viene declinato quale strumento fondamentale per riflettere sulla società contemporanea, per creare un pensiero critico e favorire momenti di condivisione e conoscenza. Gli spazi utilizzati sono i luoghi non quotidianamente deputati alla fruizione artistica per favorire una più ampia conoscenza dell’Arte Contemporanea e delle performing art e rivalutare l’ambiente urbano.

Roberto Mazzone

 

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here