Home Innovazione Megapolis: il gioco di simulazione consente di ricostruire Torino

Megapolis: il gioco di simulazione consente di ricostruire Torino

9
SHARE
Megapolis: il gioco di simulazione consente di ricostruire Torino
Megapolis: il gioco di simulazione consente di ricostruire Torino

Megapolis è il gioco di costruzione di città realizzato recentemente da Social Quantum, già diffuso in più di 20 paesi e scaricato da più di 10 milioni di utenti. Si stima che ben un milione di persone ci giochi ogni giorno, sia tramite Facebook che su Smartphone o iPhone. Il gioco permette di gestire le finanze della propria città, e progettare e sviluppare le infrastrutture principali: aeroporti, stazioni ferroviarie, porti marittimi, estrazione di petrolio e di gas, centrali nucleari, a energia solare ed eolica.

I regolari aggiornamenti dei contenuti e gli eventi della città movimentano continuamente la vita di Megapolis; è possibile anche scambiare materiali e creare alleanze con i vicini, dando vita a un vero e proprio gioco di squadra.

Megapolis: il gioco di simulazione consente di ricostruire Torino

La grafica 3D è incredibilmente realistica: sono riprodotti famosissimi modelli dell’architettura mondiale antica e moderna, si possono creare più di 700 edifici e cantieri, utilizzando centinaia di materiali da costruzione.

La città può essere ampliata sia per via marittima che sulla terraferma; a ogni compito richiesto, alcuni anche molto impegnativi, corrispondono sempre un’adeguata ricompensa e determinati obiettivi da raggiungere. Iniziando a giocare a Megapolis su Facebook, in particolare, si dovranno accettare anche le condizioni di utilizzo dell’applicazione, che potrà accedere alle informazioni di base del profilo.

Megapolis: il gioco di simulazione consente di ricostruire Torino

Esiste inoltre la pagina della community di Megapolis, in cui si possono trovare altri giocatori con cui scambiarsi informazioni e pareri.

La chicca per tutti i giocatori di Torino e dintorni sta nel fatto che, tra i monumenti a disposizione per l’edificazione urbana, sono presenti anche alcuni fra i più importanti del capoluogo piemontese: la Mole Antonelliana, Superga, le Porte Palatine, Casa Scaccabarozzi (la “Fetta di Polenta”)…

Insomma, un’idea stuzzicante per tutti gli appassionati di Megapolis che apprezzano anche l’elegante architettura della nostra città!

Correlato:  Turismo spaziale, la Altec avvia i progetti per i voli dal 2020

 

Manuela Marascio

(Clicca qui per seguici anche su Facebook)

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here