Home Urbanistica Palazzo Nuovo: ecco la situazione

Palazzo Nuovo: ecco la situazione

5
SHARE
La Celid chiude: l'epilogo amaro di una storia di vita universitaria
La Celid chiude: l'epilogo amaro di una storia di vita universitaria

Settembre e ottobre sono i mesi in cui gli studenti si preparano al ritorno in aula. Che si sia appena tolta la polvere dai dizionari, o riposti i tomi dell’ultimo esame sostenuto da una settimana, non si scappa: ricomincia il trantran delle lezioni, dei misteri dell’orario, dell’accavallarsi delle aule e dell’ansia per verifiche e sessioni incombenti.

Oltre a questi normali problemi, però, c’è una categoria che ha vissuto l’estate con un punto interrogativo sulla testa.

No, non stiamo parlando dei maturandi che si approcciano ai loro primi giorni da matricola (o meglio, non solo), ma agli studenti dell’Università degli Studi di Torino che frequentano le facoltà umanistiche, che una vecchia sineddoche vede ormai incentrare nei grigi corridoi di Palazzo Nuovo.

Infatti, come è ormai noto, l’edificio che ospita le facoltà umanistiche dell’Università è rimasto chiuso da aprile 2015 fino alla fine del mese di settembre a causa dell’inchiesta e dei lavori per l’eliminazione dell’amianto dall’interno della struttura, costringendo i professori e gli studenti a vedere dislocate lezioni ed appelli in numerose altre sedi, soprattutto il Campus Luigi Einaudi sul Lungo Dora.

Tuttavia, dopo un’estate di incertezze, i cancelli di via Sant’Ottavio sembrano essersi riaperti.

Secondo il sito ufficiale di facoltà, già “venerdì 25 settembre è terminato il caricamento delle nuove collocazione sul calendario corsi della Scuola di Scienze Umanistiche”; nello stesso avviso, è segnato che il giorno dell’inizio delle lezioni è stato lunedì 28 ottobre, dopo numerosi slittamenti nell’apertura e dopo la dislocazione di numerosi uffici nel vicino Palazzetto Venturi, di via Verdi 25. il 21 settembre è stata riaperta anche la biblioteca Tabacco, per il sollievo di numerosi tesisti dell’ateneo.

Correlato:  Porta Susa, il parcheggio interrato di 2600 mq apre entro Natale

Tuttavia, l’apertura di Palazzo Nuovo non è integrale; è infatti agibile solo il piano terra dello stabile, e molte lezioni si svolgono ancora tra Campus e, talvolta, anche il Cinema Greenwich.

Giulia Porzionato

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here