Home Territorio Camera: inaugurato ieri il Centro Italiano per la fotografia

Camera: inaugurato ieri il Centro Italiano per la fotografia

2
SHARE

L’avvento del digitale e soprattutto la diffusione su larghissima scala di smartphone muniti di fotocamera ha cambiato il modo di intendere la fotografia.

Si scattano istantanee a qualsiasi cosa, immagini che finiscono sui social network per mostrare agli amici e al mondo cosa stiamo mangiando, la spiaggia in cui prendiamo il sole (che di solito fa da sfondo a gambe più o meno abbronzate), o la sciocchezza combinata a scuola, a casa o sul lavoro.

Con un tale bombardamento si tende a volta a dimenticare che la fotografia è anche una forma d’arte, un veicolo per comunicare attraverso le immagini.

E’ quanto si propone di ricordarci Camera, il centro italiano per la fotografia che aprirà a Torino il primo di Ottobre. Situato in Via delle Rosine 18, l’edificio è di proprietà dell’ OMI (Opera Munifica Istruzione), un’istituzione pubblica di assistenza e beneficienza che nel 1789 ha aperto proprio li la Scuola di Carità, una delle prime scuole pubbliche gratuite del Regno d’Italia.

La struttura offrirà 2000 mq di spazio, di cui 800 dedicati all’esposizione che ogni anno ospiteranno una decina di mostre.

Il sito ufficiale spiega così quali sono gli obbiettivi che si propone di raggiungere il progetto:  “mediante studi, sperimentazioni e attività dedicate alla fotografia, l’offerta culturale di Camera vuole stimolare il confronto, suscitare domande e approfondire il racconto della realtà attraverso le immagini. Il linguaggio della fotografia sarà studiato in ogni sua forma in modo trasversale e i risultati messi in mostra senza eccezioni di genere o funzione.”

Per l’inaugurazione è stata presentata la retrospettiva dedicata al fotografo ucraino, nato nel 1938, Boris Milkhailov, una raccolta di oltre 300 fotografie  che mostrano lo sviluppo degli ultimi cinquant’anni del suo paese.

Correlato:  Torino, i musei statali fanno registrare l'ennesima crescita, calo per i musei civici

Daniele De stefano

(Seguici su Facebook)

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here