Home Urbanistica Passante, si va avanti. Approvato il quinto lotto

Passante, si va avanti. Approvato il quinto lotto

32
SHARE

Continua il progresso del Passante Ferroviario torinese. Ieri è stato approvato dalla Giunta (l’iniziativa è dell’Assessore Claudio Lubatti) il progetto preliminare del quinto lotto.

In cosa consiste? Si tratta della sistemazione superficiale, in altre parole la copertura del tratto da piazza Baldissera a corso Grosseto.

Passante, si va avanti. Approvato il quinto lotto

Il quinto lotto si apre mentre progrediscono gli altri quattro, per i quali a Torino sono arrivati 25 milioni dallo Sblocca Italia. I lavori sui tratti da corso Vittorio Emanuele II a via Grassi, dalla stessa via Grassi a corso Regina Margherita, da corso Regina Margherita a piazza Baldissera ed il nuovo ponte sulla Dora sono partiti a giugno e dovrebbero concludersi nel giugno 2016.

Passante, si va avanti. Approvato il quinto lotto

“Sistemazione della copertura delle gallerie ferroviarie lungo corso Venezia, area di circa 60 mila metri quadrati attualmente delimitata da blocchi di calcestruzzo e barriere in lamiera che costeggia Spina 4, la revisione del nodo di piazza Baldissera con l’inserimento di semafori sul viale e collegamento con la rotonda di via Breglio/via Lauro Rossi/via Fossata e da questa una connessione inizialmente provvisoria con il raccordo autostradale tra Torino e Caselle e con corso Grosseto: questa dovrà essere poi armonizzata con il nuovo tratto di ferrovia che porterà la Torino Ceres ad inserirsi sul passante e con l’attuazione concreta delle linee di indirizzo contenute nel Masterplan della variante 200, che modifica i tratti urbanistici della Spina 4 e delle aree vicine alla stazione Rebaudengo/Fossata.”

Questi sono i dettagli dei lavori, secondo quanto comunica il Comune. Il tutto per una spesa di quasi 18 milioni, che saranno chiesti come finanziamento governativo.

 

Redazione M24

Seguici su Facebook

Commenti

Correlato:  Da oggi a fine agosto, chiuso il ponte della Gran Madre

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here