Home Cronaca di Torino Sta per arrivare “Masha”, nel 2017 la metropolitana sarà finita

Sta per arrivare “Masha”, nel 2017 la metropolitana sarà finita

27
SHARE

Non stiamo parlando di Maria Sharapova, purtroppo per la popolazione maschile torinese. Non stiamo  parlando nemmeno della piccola eroina dei cartoni animati, purtroppo per la popolazione di bambini e famiglie.

Ma pare che il nome “Masha”, la talpa che  scaverà il completamento della linea 1 verso piazza Bengasi, sia stato scelto dal Sindaco Fassino e sia proprio ispirato al cartone animato russo “Masha e Orso”, che ultimamente sta spopolando in tv con le avventure di una fantastica quanto discola bambina e del suo amico gigante buono Orso, di nome e di fatto.

A Torino sta per arrivare "Masha"

Masha è sta per arrivare, e presto lavorerà per completare gli ultimi 2 chilometri di terra fra Lingotto e Bengasi.

In altre parole, la linea 1, bloccata da anni per questioni legali/fallimenti/ritardi, finalmente si è sbloccata.

La data dell’arrivo a Torino è lunedì prossimo, dalla Germania, essendo prodotta dalla tedesca Herrenknecht. Al seguito avrà ben 42 camion.

A Torino sta per arrivare "Masha"

Numeri di Masha?

Uno scudo di 8 metri e 20 centimetri di diametro e una testa lunga 10 metri, scaverà 20 metri al giorno. In totale 80 operai la monitoreranno. Il programma è l’arrivo al Lingotto nel novembre 2016 e l’inaugurazione un anno dopo.

Si scava verso Moncalieri e non al contrario, poichè in via Sestriere non c’è abbastanza spazio per assemblare  Masha. Adesso è tempo di pensare anche a cosa accadrà quando i lavori saranno finiti. E qui c’è un problema.  Nessun privato, infatti, si è fatto avanti per gestire il progetto da 25 milioni di euro, per la costruzione di un parcheggio sotterraneo da 900 vetture .

Redazione M24

(Clicca qui per seguirci anche su Facebook!)

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here