Home Cronaca di Torino Torino: da detenuti a netturbini in favore del verde pubblico

Torino: da detenuti a netturbini in favore del verde pubblico

0
SHARE
Torino: da detenuti a netturbini in favore del verde pubblico

Dal 3 agosto grazie all’iniziativa Dalle Vallette oltre il muro trenta detenuti muniti di scopa e paletta hanno cominciato a pulire i giardini di diverse circoscrizioni torinesi.

L’attività, promossa dal Comune di Torino in collaborazione con Amiat e La Casa Circondariale, avrà durata di sette settimane durante le quali i detenuti, con il permesso del magistrato di sorveglianza, affiancheranno i netturbini della Amiat nelle quotidiane pulizie del verde pubblico.

I carcerati per sei settimane vestiranno il ruolo di volontari mentre per l’ultima riceveranno ciascuno un voucher di 270 € firmato Compagnia San Paolo e associazione Giuco del Cottolengo.

L’obiettivo è quello di riabilitare persone, con una pena detentiva prossima alla scadenza, alla società al di fuori del muro di via Pianezza; in quanto tale l’iniziativa non sarà esente ad esempio da orari lavorativi da rispettare.

Torino: da detenuti a netturbini in favore del verde pubblico
Torino: da detenuti a netturbini in favore del verde pubblico [Casa Circondariale Lorusso e Cutugno]
L’assessore al verde Enzo Lavolta e il sindaco Piero Fassino sono concordi sul fatto che questo programma sarà un bene per la città non solo in modo diretto per quanto riguarda il verde, bensì anche per dare fiducia ai quasi ex-detenuti; i quali apprenderanno competenze che potrebbe rivelarsi utili per il proprio ritorno a vivere, anche abbreviando, se puntuali e volenterosi, la propria pena residua.

L’idea di mettere all’opera i detenuti per l’utilità pubblica era già stata messa in atto, con modalità e impiego simili, durante la visita di Papa Francesco a Torino. E sarà inoltre ripetuta a settembre in altri due blocchi da sette settimane.

Per stare in tema, come ha detto il Pontefice argentino “il lavoro è dignità”, che in questo caso ritorna ai legittimi proprietari.

@Damiano Grilli

(Seguici su Facebook)

Commenti

Correlato:  Toret rubati alle Vallette: fontane misteriosamente sparite

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here