Home Urbanistica Al via la riqualificazione di Palazzo Madama

Al via la riqualificazione di Palazzo Madama

4
SHARE

Oltre alla Cappella del Guarini, che fra due anni tornerà al suo antico splendore, il Polo Reale potrà contare su un altro tesoro rinnovato: Palazzo Madama

E’ stato infatti siglato un accordo tra il Demanio, la Città di Torino e Mibact per la valorizzazione del Palazzo di piazza Castello, che passerà di proprietà, dal Demanio al Comune.

Da qui partirà un programma lungo 15 anni, che prevede interventi di riqualificazione e valorizzazione dell’attuale Museo civico d’arte antica.

Al via la riqualificazione di Palazzo Madama
Che lavori sono previsti? Il recupero e il restauro della Galleria Carlo Emanuele I, il trasferimento della caffetteria al piano terreno con accesso diretto dalla piazza Castello, la realizzazione di un’area di accoglienza nella corte medievale, con biglietteria, punto informazioni e bookshop per i visitatori.

Così il Sindaco: “Si compie un altro passo verso la realizzazione di un grande progetto. Con l’accordo si realizza una nuova operazione di federalismo demaniale che rafforza il progetto di valorizzazione del complesso di aree archeologiche, di edifici storici e di spazi museali che costituiscono il Polo Reale, secondo una visione che ha scelto di valorizzare al massimo gli immobili storici della città”.

Al via la riqualificazione di Palazzo Madama

Il Demanio, inoltre, si impegna a favorire investimenti pubblici che favoriscano la crescita del Polo Reale, sempre più moderno e dinamico, che proprio con l’aggiunta, fra due anni, della rinata Cappella della Sindone, diventerà il Museo più grande d’Italia. Più degli Uffizi, per capirci.

Redazione M24

(Seguici su Facebook)

Commenti

Correlato:  Le piste ciclabili di Lungo Dora Napoli e Continassa saranno riqualificate

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here