Home Storia 1 agosto 1832: inaugurato il tunnel del Tenda

1 agosto 1832: inaugurato il tunnel del Tenda

795
SHARE
Il Traforo del Colle di Tenda bis, 235 anni fa riprendevano i lavori
Il Traforo del Colle di Tenda bis, 235 anni fa riprendevano i lavori

ll Colle di Tenda è un valico di montagna situato tra le Alpi Liguri e le Alpi Marittime. Al di sotto passa il traforo che ne prende il nome, oggi collegamento stradale tra il Piemonte e la Francia.

Quando nacque il progetto non si intendeva certo costruire un traforo internazionale, ne si immaginava in realtà che da li sarebbero passati veicoli a motore: il percorso che ha portato alla realizzazione del tunnel è infatti lungo e tortuoso e, benchè sia stato inaugurato nel 1882, la sua storia comincia molto prima.

Il Traforo del Colle di Tenda bis, 235 anni fa riprendevano i lavori
Il Traforo del Colle di Tenda bis, 235 anni fa riprendevano i lavori

Siamo nel 1614 quando il duca Carlo Emanuele I di Savoia dà l’avvio ai lavori al fine di agevolare i traffici mercantili tra i territori del Piemonte e della Liguria, costruendo una passaggio scavato nella roccia che offrisse un riparo dalle intemperie, ostacolo considerevole ad un’altitudine di quasi 2000 metri. I lavori però furono presto abbandonati.

Vennero ripresi per volere del Re di Sardegna Vittorio Amedeo III solo 160 anni dopo, esattamente a 235 anni da oggi: Il primo Agosto 1780 ripartono gli scavi per il traforo del Colle di Tenda. Purtroppo, a discapito dell’entusiasmo con cui il progetto viene approcciato, dopo 50 metri di pietre sottratte al colle in 5 anni di fatiche i propositi naufragano nuovamente e la montagna resta ostacolo insuperato.

Arriviamo così al 1802, quando il Piemonte fa parte dei territori di Napoleone e all’opera di collegamento si interessano questa volta i francesi: a quanto pare però non è ancora destino e dopo circa 150 metri si smette ancora di scavare.

Il Traforo del Colle di Tenda bis, 235 anni fa riprendevano i lavori
Il Traforo del Colle di Tenda bis, 235 anni fa riprendevano i lavori

La storia fa il suo corso. La restaurazione restituisce l’Italia ai precedenti proprietari, tre guerre d’indipendenza la unificano, la capitale viene spostata da Torino a Firenze, poi da Firenze a Roma. Nel progetto del traforo del Colle di Tenda evidentemente ci si crede ancora, e 1873 si effettua un quarto tentativo. E’ quello buono. Nove anni dopo gli scavi terminano e la galleria è una realtà : con i suoi 3182 metri nel 1882 è il tunnel stradale (escludendo quindi le gallerie ferroviarie) più lungo d’Europa.

Oggi il traforo è ancora funzionante e perfettamente operativo, senza sostanziali modifiche da quando è stato ultimato. Sono previsti anzi lavori di ammodernamento che lo affiancheranno ad un tunnel gemello, per averne uno per ogni senso di marcia

 

Correlato:  Intervista con Giovanni Sensi, eretico

Daniele De Stefano

 

Seguici su Facebook

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here