Home Urbanistica Palazzo del Lavoro, tra sei mesi un nuovo proprietario

Palazzo del Lavoro, tra sei mesi un nuovo proprietario

7
SHARE

Abbiamo parlato diverse volte delle vicende del Palazzo del Lavoro, l’opera che ormai da tantissimi anni è in attesa di una nuova destinazione d’uso, di un nuovo proprietario e di una vera e propria riqualificazione.

Negli ultimi anni si sono susseguiti diversi tentativi di acquisizione dell’eredità di Italia ’61 ma solamente adesso sembrerebbe di essere arrivati a una svolta.

Pentagramma Piemonte, la società che attualmente possiede il Palazzo, conta entro 6 mesi di completare il processo di cessione a società straniere fortemente interessate al lotto; tedeschi, arabi e americani sembrerebbero i migliori offerenti al momento e, burocrazia italiana permettedo, entro la fine dell’anno dovrebbero poter completare le pratiche.

Gli attuali proprietari per trovare acquirenti si sono appoggiati alla Cushman e Wakefield, una società di consulenze che avrebbe offerto al mercato internazionale l’opportunità di riconvertire e riqualificare una struttura di tutto rispetto.

L’area, che conta 43.000 mt quadri, aveva visto come ultimo tentativo un progetto di trasformazione in parcheggio sotterraneo, nonché una potenziale cessione nel 2012 al gruppo  olandese Corio naufragata a causa di un ricordo di 8 Gallery.

Gli accordi ormai però sembrano finalmente pronti e la volontà di vendere è palese. Possiamo solo sperare che le tempistiche burocratiche degli enti pubblici preposti non facciano saltare il progetto che potrebbe riqualificare definitivamente un’eredità imponente ma attualmente in rovina.

Francesca Palumbo

(Seguici su Facebook!)

Commenti

Correlato:  Restyling in vista per i portici torinesi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here