Home Cronaca di Torino Camper sequestrati ai nomadi, presto donati ad Onlus?

Camper sequestrati ai nomadi, presto donati ad Onlus?

2
SHARE
Camper sequestrato in dono ad associazioni
Camper sequestrato in dono ad associazioni

Gli uomini dell’ Arma dei Carabinieri di Torino Mirafiori e Caselle, dopo un accurato lavoro di indagini,  hanno messo in atto il sequestro di due mezzi al quanto particolari: una roulotte del valore di 25 mila euro ed un autocarro viaggiante (una vera e propria casa su 4 ruote con tutti i confort di un’ abitazione tradizionale) di 20 metri il cui valore supera quello delle 35 mila euro.

I due mezzi, sequestrati ad un uomo il cui reddito dichiarato era molto basso e non giustificava il valore del parco veicoli e quindi confiscati, sono stati trovati nel campo nomadi di corso Unione Sovietica già noto alle forze dell’ ordine e ai cittadini di questa zona di Torino come epicentro di traffici quanto meno dubbiosi dei propri abitanti.

Gli uomini dei Carabinieri hanno dichiarato che l’ uso dei mezzi potrebbe essere affidato ad una associazione per far si che il loro utilizzo possa essere utile alla comunità.

Camper sequestrato in dono ad associazioni
Camper sequestrato in dono ad associazioni

Svolta Donna Onlus, che si occupa di dare assistenza a donne colpite da abusi, è una possibile candidata dell’ affidamento dei camper; l’ associazione è presente in diversi punti della città e dell’ hinterland, la si può trovare ad Avigliana davanti all’ ospedale, a Pinerolo (sempre d’ innanzi all’ ospedale), al San Luigi di Orbassano e all’ asl TO3.

Sicuramente una Onlus che potrebbe fare buon uso dell’ eventuale affidamento renderebbe la confisca un ottimo strumento, oltre che per combattere fenomeni di  delinquenza, per migliorare i servizi alla comunità alle donne che, vittime di violenza, stalking o abusi spesso non hanno un punto di riferimento a cui affidarsi: da oggi potrebbero averne 2 in più!

Correlato:  Madonna: grazie al concerto gli alberghi si riempiono

 

Alessandro Rigitano

 

Seguici su facebook

 

 

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here