Home Storia Una passeggiata a tema per il vecchio centro storico di Torino

Una passeggiata a tema per il vecchio centro storico di Torino

393
SHARE

Torino è una città meravigliosa, lo sappiamo bene, e molte delle sue mete più famose e curiose sono raggiungibili a piedi: vale quindi la pena approfittare di questa fortuna con una bella passeggiata nel centro di Torino.

Secondo Alberto Virgilio, nella sua opera “Torino e i torinesi” del 1898, con una passeggiata si poteva percorrere a piedi tutta la Torino del 1830, o perlomeno il suo perimetro di allora.

Nel XIX secolo la nostra città aveva un aspetto molto diverso: prima di tutto era più piccola, meno estesa e più basata sul centro storico e sul centro che noi conosciamo attualmente.

Andiamo a vedere come questa fantomatica passeggiata si sarebbe potuta svolgere.

Tuffo nel passato: un’ottocentesca passeggiata nel centro di Torino

Partendo da piazza Vittorio Emanuele (oggi piazza Vittorio Veneto) si procede per l’attuale via Giolitti (nell’800 conosciuta come via Ospedale); si continua su via Andrea Doria per poi proseguire su corso Oporto (che oggi conosciamo come corso Matteotti), seguono piazza Solferino, via San Dalmazzo, via Bertola, via Carlo Ignazio Giulio, piazza della Repubblica (un tempo piazza Milano), i Giardini Reali in esterno, via Rossini; passando poi per via Della Zecca (oggi via Verdi), si imboccava via Vanchiglia per ritrovarsi al punto di origine piazza Vittorio.

Il “tour” della Torino del XIX secolo è così completato, e tutto facendo una “semplice” passeggiata.

Ancora oggi, volendo ci si può cimentare in un giro del genere, e forse in parte i più giovani già lo fanno quando il sabato pomeriggio fanno le cosiddette “vasche” del centro, percorrendo le vie più antiche della città chiacchierando e facendo shopping.

Ad oggi, per percorrere il perimetro della Torino attuale, una passeggiata probabilmente non basta più: la macchina o i mezzi pubblici sono necessari per non impiegare ore e ore a costeggiare la nostra splendida città.

Correlato:  Da Pasolini a Santa Goretti: ecco le nuove vie a Torino

Le vie del vecchio perimetro però, esistono ancora. Tanto vale provare a costeggiare a piedi la Torino di una volta.

Francesca Palumbo

(Seguici su Facebook!)

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here