Home Arte Il Papa a Torino: ecco il programma

Il Papa a Torino: ecco il programma

5
SHARE
Il Papa a Torino: il programma
Il Papa a Torino: il programma

Il Santo Padre Domenica 21 Giugno sarà a Torino per, come avevamo già raccontato, onorare Don Bosco nel duecentenario della sua nascita e a pregare sulla Sindone esposta per l’ occasione.

In realtà sarà una due giorni piena di impegni per Francesco che arriverà in mattinata  con un volo da Roma verso le 8 del mattino: ad accoglierlo ci saranno le massime autorità del territorio, dal Presidente della regione Sergio Chiamparino, al Sindaco Piero Fassino, all’ Arcivescovo Cesare Nosiglia per finire con il Prefetto Paola Basilone.

Alle 8.30 incontrerà esponenti del mondo del lavoro in piazzetta reale dove terrà un piccolo breve discorso.

Il Papa a Torino: il programma

La tappa successiva sarà il raccoglimento davanti alla Sacra Sindone per poi recarsi alle 10.45 in piazza Vittorio Veneto per celebrare la Santa Messa.

Verso le ore 13 si recherà in visita presso l’ istituto di detenzione minorile “Ferrante Aporti” dove incontrerà alcuni immigrati e una famiglia rom.

Successivamente il Papa si recherà al Santuario della Consolata prima, e alla Basilica di Maria Ausiliatrice poi, all’ uscita della quale effettuerà un altro piccolo discorso.

Gli ammalati del Cottolengo, verso le 16.00, avranno la possibilità di incontrare il Vescovo di Roma, così come faranno i giovani alle 18.00 di nuovo in piazza Vittorio Veneto dove si terrà un altro breve intervento.

Il Papa a Torino: il programma

Alle 19.30 è previsto il rientro in Arcivescovado, mentre per il giorno successivo, lunedì 22 giugno, il Papa farà visita al tempio Valdese situato in corso Vittorio Emanuele II dove effettuerà una preghiera e l’ ultimo discorso di questa visita torinese, per poi ritornare in Arcivescovado dove effettuerà un pranzo privato con i famigliari e , alle 17.00, fare rientro a Roma sempre da Torino Caselle.

Correlato:  21 Giugno 2015: Papa Francesco a Torino

Una visita impegnativa, piena di incontri, per la quale sono attesi migliaia di fedeli che hanno costretto ad alcune contromisure il Comune, che ha attrezzato le maggiori piazze di maxischermi e attuato alcune misure di sicurezza speciali per poter mantenere il massimo di sicurezza.

 

Alessandro Rigitano

 

Seguici su Facebook

 

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here