Home Cronaca di Torino Regina Margherita, numeri da record per i trapianti di midollo

Regina Margherita, numeri da record per i trapianti di midollo

2
SHARE
Regina Margherita, numeri da record per i trapianti di midolloANSA/DI MARCO

Questa settimana è stato raggiunto un traguardo di grandissima importanza all’ospedale Regina Margherita. Vale a dire i lmillesimo trapianto pediatrico di midollo: il paziente era un bambino 10 anni affetto da leucemia linfoblastica acuta proveniente dalla Calabria.

Regina Margherita, numeri da record per i trapianti di midollo

Il midollo proviene dalla sorellina, da cui riceve la donazione effettuata al Centro trapianti di cellule staminali e terapia cellulare dell’Ospedale torinese.

Una bella notizia, che è ancora più bella se allarghiamo lo sguardo. Da un quarto di secolo a Torino si svolgono questo tipo di trapianti, di cui 449 autologhi (che prevedono la reinfusione delle cellule staminali sullo stesso paziente) e 551, con l’ultimo, trapianti allogenici (infusione di cellule staminali da un donatore sano su un paziente).

Fra questi, secondo quanto riporta La Stampa, 295 utilizzano il midollo di un donatore presente nei Registri e nelle banche di sangue cordonale nazionali ed internazionali.

Regina Margherita, numeri da record per i trapianti di midollo

Tradotto: il centro torinese è ai primi posti in Europa, per quantità e qualità, oltre che per competenza nelle patologie più complesse che richiedono una specializzazione maggiore. Ed ecco perchè a Torino arrivano da anni pazienti da tutta Italia, esattamente come il bambino appena operato.

 

Il Centro Trapianti ha iniziato la sua attività nel 1989, specializzandosi anno dopo anno nel trattamento di malattie oncoematologiche ed ematologiche non oncologiche, congenite ed acquisite, nell’applicazione di trapianti autologhi ed allogenici.

Un’attività d’avanguardia, un ospedale d’eccellenza. Una possibilità in più di salvare giovanissime vite.

 

Redazione M24

(Seguici su Facebook)

Commenti

Correlato:  8 marzo 2015: la forza delle donne si avvicina

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here