Home Cronaca di Torino Caffè UP: il circolo letterario in salsa torinese!

Caffè UP: il circolo letterario in salsa torinese!

4
SHARE
Musica, cultura e...Caffè UP, il circolo letterario in salsa torinese!
Musica, cultura e...Caffè UP, il circolo letterario in salsa torinese!

Si respirava entusiasmo nella Casa della Cooperazione mentre Umberto Palermo parlava del Caffè UP, caffè letterario che il 10 giugno verrà inaugurato a Moncalieri.

La conferenza stampa svoltasi giovedì 21 e presieduta dallo stesso Palermo assieme a Guido Geninatti e Vincenzo De Bernardo, rispettivamente presidente di Federsolidarietà Piemonte e presidente nazionale di Federsolidarietà, è stata breve ma intensa; iniziata alle 11.30 e  terminata un’ora dopo. Eliminati i primi imbarazzi, ha subito preso la parola Umberto Palermo, ideatore della UP Design, del Caffè UP e delle Officine Umberto Palermo.

Musica, cultura e...Caffè UP, il circolo letterario in salsa torinese!

“Disegnare attorno all’uomo, non solo oggetti fisici, ma modi di essere.”

Ha aperto le danze con questa frase il giovane imprenditore dal ciuffo ribelle, preoccupandosi innanzitutto di rendere chiaro il proprio concetto di vita e quello dei suoi collaboratori, e spostando poco dopo l’attenzione sul tema principale della conferenza, il Caffè UP. Il locale si estende su 3500 metri quadri e vedrà impegnati ogni settimana jazzisti, attori e scrittori in erba. Sarà suddiviso in 3 circoli, dei designer, dei jazzisti e dei giornalisti; ideati apposta per dare possibilità alle giovani leve del settore di incontrare figure di rilievo in altro modo irraggiungibili.

Il Caffè UP metterà a disposizione cibo proveniente da 40 cooperative, torinesi e non, istituendo due volte al mese incontri di show-cooking sia sotto una veste informale, sia per “raccontare cosa significa mangiare”, con riflessioni più profonde sul tema food.

Musica, cultura e...Caffè UP, il circolo letterario in salsa torinese!

Durante la conferenza si è parlato delle collaborazioni del locale con la Maserati e la Piaggio, cui la prima avrà un punto vendita direttamente all’interno dello stabile, mentre la seconda riporterà in auge la classica Ape a 3 ruote per consegnare i prodotti delle diverse cooperative ovunque, casa per casa.

Correlato:  Muoversi liberamente: 4 passi su 2 ruote

In merito hanno avuto spazio la coop del carcere delle Vallette, dove viene prodotto pane e torrone secondo il progetto “Sprigioniamo i sapori”, e la coop che, in collaborazione con Gucci e Versace, ha disegnato le divise dei ragazzi che gestiranno il circolo letterario. Durante la conferenza sono anche intervenuti alcuni esponenti del mondo politico, letterario e musicale: Elide Tisi, vicesindaco di Torino; Lidia Candoni consigliere comunale di Moncalieri; Adriano Moraglio, giornalista de Il Sole 24 Ore; Massimo Camarda, jazzista; tutti concordi sull’importanza di coniugare food, impresa e cultura.

 

Il 10 giugno non è troppo lontano, appena due giorni, sicuramente ritorneremo a parlare di Umberto Palermo e delle sue idee che, oltre a dare alla nostra città una nuova spinta culturale, hanno reso il simbolo di Torino una 4ruote d’eccellenza; la Mole001, supercar che verrà presentata a Parco Valentino; Salone & Gran Premio dall’11 al 14 giugno.
@Damiano Grilli

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here