Home Innovazione HairLook: a breve l’applicazione che realizza il taglio dei sogni

HairLook: a breve l’applicazione che realizza il taglio dei sogni

2
SHARE
Torino HairLook: a breve l’applicazione che realizza il taglio dei sogni
Torino HairLook: a breve l’applicazione che realizza il taglio dei sogni

Gli elementi per catturare l’attenzione ci sono tutti: la praticità di un gesto, il desiderio che sta dietro a una richiesta costante, la fruibilità estesa a tutti. Se a questo si aggiunge il motore che dà potenza all’azione, l’intraprendenza giovanile applicata alla tecnologia, allora non ci sono dubbi: il progetto “HairLook” (gioco di parole tra estetica dello stile e atto dell’osservare direttamente la realtà) è destinato a coinvolgere gli abitanti di Torino e prima cintura andando a soddisfare direttamente una delle loro esigenze quotidiane, la scelta del parrucchiere adatto a realizzare un taglio tanto sognato.

L’idea di Federico Goletti, Riccardo Quacquarelli e Daniele Usignuolo è nata da una semplice domanda: dove andare a tagliarsi i capelli? Se viene a mancare il parrucchiere di fiducia, ecco che il cliente si ritrova a dover cercare altro, magari con l’idea in testa di una particolare pettinatura ammirata su qualche rivista di moda…

Torino HairLook: a breve l’applicazione che realizza il taglio dei sogni

 

E a questo punto sorgono due questioni: a chi rivolgersi? E come avere la garanzia che il risultato finale corrisponderà quell’immagine?

“HairLook” risponde a entrambi i quesiti: è un’applicazione per smartphone che offre all’utente una vasta gamma di fotografie ricavate direttamente sul luogo, ad ognuna delle quali corrisponde l’indicazione del negozio di parrucchieri in cui è stata scattata. «L’utente non ha bisogno di osservare il taglio su modelli astratti, ma su persone che si possono incontrare nella vita di tutti i giorni», spiega Riccardo.

Il punto di forza diventa allora la concretezza, l’immediato riscontro nella realtà. «In questo modo è l’utente stesso a scegliere, diventa consapevole che ciò che ha osservato tramite l’applicazione gli sarà riproposto nel negozio selezionato», sottolinea Daniele.

Correlato:  B.U.NE.T.: Torino salta in sella

Ma lo scopo dell’app non è solo quello di andare incontro alle esigenze della clientela; è il parrucchiere stesso a trarne vantaggi e benefici, come spiega Federico: «Viene esaltato il talento dell’artefice, il suo stile personale, la sua professionalità da valorizzare in quanto unica e irripetibile».

La raccolta del materiale è stata certamente lunga e non sempre facile, ma nel corso di pochi mesi il team di “HairLook” è riuscito a immagazzinare nel database un cospicuo numero di foto che coprono una vasta area di tipologie di taglio (da quelli giovanili più in voga adesso alle acconciature più elaborate per occasioni speciali).

«Tante applicazione nascono su piattaforme web based, mentre la nostra è pensata esclusivamente per smartphone. Ci sono alcune applicazioni che vengono forzatamente usate su smartphone, quando la loro vera natura è un’altra; questa invece è portable a tutti gli effetti», sottolinea Riccardo.

Torino HairLook: a breve l’applicazione che realizza il taglio dei sogni

 

E la tenacia mostrata nella ricerca di parrucchieri disposti a far parte del progetto ha dato come frutto una variegata galleria consultabile tramite il meccanico swipe che ormai governa le nostro vite. «Si è pensato a un progetto per smartphone perché ormai è uno strumento utilizzato da qualsiasi fascia d’età, è diventato quasi indispensabile nel quotidiano.

Inoltre, ricorrere a un parrucchiere è un bisogno che non può mai venir meno, accompagna una persona per tutta la sua vita», spiega Daniele. «L’idea di base è nata anche per sponsorizzare il made in Italy e i negozi al di fuori delle grandi catene, che già di per sé hanno buone possibilità, ma che magari non sempre garantiscono una bravura maggiore del parrucchiere sotto casa», sottolinea Federico.

Correlato:  Torino è sempre più "Free Wifi”

Partiti da ottime conoscenze di programmazione iOS, unite alla capacità e alla passione nel sviluppare applicazioni, questi tre ragazzi hanno tutti i numeri per dimostrare quanto ancora conti nel nostro Paese la voglia tutta giovanile di mettersi in gioco. “Smetti di sognare il tuo taglio: raggiungilo”: è questo lo slogan che punta a entrare nella testa – e negli smartphone – dei torinesi, adulti e giovani, uomini e donne.

Dalla prossima settimana l’app sarà stata lanciata sull’App Store: a portata di un dito, per tutti.

Manuela Marascio

(Seguici su Facebook!)

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here