Home Cronaca di Torino Wall Street Journal: il “rinascimento” dell’Italia passa da Torino

Wall Street Journal: il “rinascimento” dell’Italia passa da Torino

4
SHARE
Wall Street Journal: il
Wall Street Journal: il "rinascimento" dell'Italia passa da Torino

All’estero cominciano, anzi, continuano ad accorgersi di noi. Lo confermano i numerosi siti che, in modo ironico o serio confermano l’interesse per lo sviluppo culturale torinese e per le sue caratteristiche da nuovo epicentro del turismo italiano, insieme ai soliti grandi nomi, come Roma o Firenze.

Secondo l’autorevole Wall Street Journal, epicentri di quello che gli americani chiamano il “Secondo Rinascimento” del Nord Italia, sono anche Milano e Torino.

Su Milano è quasi superfluo domandarsi il motivo, a pochi giorni dalla trionfale – a livello di pubblico – apertura di Expo. Proprio a Expo WSJ ha presentato questa sua ricerca: inserendo alcuni esempi portanti: il Museo di Armani, la Biennale di Venezia e la Fondazione Prada.

 

Wall Street Journal: il "rinascimento" dell'Italia passa da Torino

E poi, si diceva, Torino. Per la precisione si menziona, con grandi lodi, la Fondazione Sandretto re Rebaudengo, creata da Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, ormai vent’anni fa. Tra le iniziative organizzate, la consegna del ‘Premio StellaRe’ a Sheikha Al Mayassa, sorella dell’emiro del Qatar.

E si tratta di un riconoscimento ideato proprio dalla FSRR: StellaRe è infatti il nome del Premio che dal 2006 la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo assegna a donne che, con il loro lavoro, il loro impegno e le loro idee, hanno tracciato nuovi sentieri nei campi più diversi del sapere, con una particolare attenzione alle più complesse strategie culturali, politiche, economiche e scientifiche che articolano la società contemporanea.

“Il Premio StellaRe è un anello disegnato e realizzato dall’artista Maurizio Cattelan, un anello di fidanzamento nella sua immagine più classica, ma in versione gigante, di cinque centimetri di diametro, e in edizione unica. Un brillante luminoso come la stella simbolo della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo – si legge sul sito della Fondazione – Il premio vuole rendere omaggio alle donne che hanno generato idee, portato innovazione e rivoluzionato il modo di guardare e leggere la realtà” afferma Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, presidente della Fondazione.

Correlato:  Quattro chiacchiere con Roberta Martini

 

Redazione M24

Seguici su Facebook

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here