Home Enogastronomia Ristoranti e locali: tante nuove aperture in città

Ristoranti e locali: tante nuove aperture in città

167
SHARE
New Food in Town
New Food in Town

Il mondo del cibo o, come più spesso si sente oggigiorno, del food sta vivendo un periodo florido e Torino si instaura appieno in quello che è un trend di riscoperta del cibo di qualità di tradizione popolare, il cosiddetto street food e sul suo territorio offre una vasta gamma di nuovi locali dediti a fornire diverse ed interessanti alternative culinarie, dislocati nei principali quartieri che si spartiscono la clientela della città.

Partendo dal Quadrilatero, degno di nota è il novello Vinolento, situato in via Corte d’Appello: vineria con ottima cucina piemontese, carta dei vini di livello e la giusta intenzione di non far pagare il coperto; altra novità dell’area romana è l’Hafa Gourmet, una rivisitazione del noto Hafa Cafè di via Sant’Agostino.

Spostandoci nella zona universitaria, tra Palazzo Nuovo e il Campus Einaudi, sono da enumerarsi Zen-Zero, in via Sant’Ottavio, dai cocktail qualitativi uniti all’aperitivo e alla cena; Stramonio, largamente elogiato su Tripadvisor per la sua semplicità; Berlicabarbis, già presente in corso Moncalieri, ora anche in via Catania con le sue torte e il suo magnifico tè; Laleo, sito in corso Verona, un caratteristico bistrot che offre anche il servizio takeaway.

New Food in Town
New Food in Town

La Galleria San Federico ospiterà una super coop, con supermercato Novacoop, che mirerà a vendere prodotti di alta qualità e una libreria, bistrot e ristorante, cucina dei quali è affidata al ristorante La Credenza di San Maurizio canavese.

Altra galleria scenario di novità culinarie è la Galleria Umberto I di piazza della Repubblica, al cui interno apriranno Goustò, una appendice di Crudo Osteria Contemporanea e Cucina Popolana,  questa anche presente alla Officine Corsare di via  Pallavicino. Tutti offriranno cucina tradizionale popolare, prettamente piemontese. Chiude la lista della piazza dello storico mercato del cibo la nuova Pescheria Gallina, che con 4 generazioni di pescivendoli a gestirla è garanzia di qualità.

Correlato:  Ubo: il modo migliore per evitare gli sprechi alimentari.

In centro da segnalare: A6 Sciamadda, di ispirazione ligure, in via Maria Vittoria; Pronti & Bufala, dove gustare la mozzarella del cuneese, in via Carlo Alberto; Bardotto, una libreria-caffeteria in via Mazzini; Sodo, un bar-enoteca in piazza Bodoni.

New Food in Town
New Food in Town

San Salvario è il fulcro della movida torinese oramai da qualche anno e benché sarebbe sufficiente armarsi di curiosità e esplorare quanto ha da offrire dal lato culinario, citiamo come honourable mention la Gallina Scannata, una unione tra il ristorante Scannabue e la sopracitata Pescheria Gallina.

Ecco che Torino dimostra così di saper essere up-to-date anche nel campo della cucina, rispecchiando il suo eclettismo anche a tavola e proponendo un servizio di qualità nel segno della sua tradizione.

 

Lorenzo Zadro

 

Seguici su Facebook

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here