Home Teatro Choices: parlare di scelte in una sceneggiatura teatrale collettiva

Choices: parlare di scelte in una sceneggiatura teatrale collettiva

9
SHARE

E’ un progetto molto interessante, Choices, vincitore del bando Generazione Creativa – Scene allo Sbando della Compagnia di San Paolo.

L’obiettivo dell’iniziativa, lanciata da poco e con scadenza 31 maggio, è mettere in piedi un vero e proprio progetto di storytelling digitale, che ha come tema “la scelta”, come il nome lascia pensare.

L’idea è di Giulia Menegatti e realizzato dall’associazione culturale Pesci Volanti in collaborazione con Rony Efrat, Marco Magnone e Pierfranco Brandimarte: tutti sono invitati a partecipare a questa narrazione collettiva, basta condividere una storia di scelte personali, inviarle entro il 31 maggio.

Le storie selezionate confluiranno poi nel debutto ufficiale dello spettacolo, previsto a ottobre all’interno del Festival di teatro di figura Incanti a Torino. Secondo gli organizzatori “Choices sarà uno spettacolo ibrido, fra teatro visivo e di figura, in cui si racconterà dell’attuale momento storico attraverso le scelte di tutte le persone che, durante i mesi precedenti al debutto dello spettacolo teatrale, avranno scelto di condividere una storia”.

Un tema simile, se vogliamo, a quello del film “sliding doors”. Una strada, anzichè un’altra, e la vita cambia. Tre sono le linee che il progetto vuole seguire e fare seguire: cuore, testa e vita. Ognuno può scegliere (appunto) una o tutte e tre le categorie.

Sul web le storie verranno raccolte in un grande mosaico online disponibile per tutti: chiunque potrà partecipare, raccontare la propria scelta o semplicemente leggere le storie degli altri, mentre in teatro le scelte verranno trasformate in uno spettacolo di teatro di figura interpretato da due mani e dieci dita, quelle dell’attrice Giulia Menegatti. Per iscriversi basta mandare una mail a progetto.choices@gmail.com 

Pronti a scrivere?

Correlato:  Teatro e cucina unite in un festival a Torino

Redazione M24

(Seguici su Facebook!)

 

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here