Home Territorio A Torino più turisti…e più alberghi

A Torino più turisti…e più alberghi

19
SHARE
A Torino più turisti...e più alberghi
A Torino più turisti...e più alberghi

Gli alberghi di Torino sono troppo pochi per il nuovo carattere turistico della città. È quanto emerge dall’analisi dei dati relativi al periodo delle vacanze pasquali, durante le quali moltissime strutture presenti in città sono andate ben oltre il tutto esaurito.

Secondo Assohotel, moltissimi albergatori se avessero avuto più camere disponibili, le avrebbero di sicuro occupate. Un segnale di ripresa, che incrociato con altri dati dimostra ancora una volta che Torino è sulla buona strada per diventare una delle mete turistiche preferite della penisola.

A Torino più turisti...e più alberghi
A Torino più turisti…e più alberghi

Le prenotazioni alberghiere, infatti, sono cambiate: se prima i giorni di picco erano martedì e giovedì, con una prevalenza di uomini d’affari e professionisti in città per convegni, ora gli hotel sono pieni anche e soprattutto nei weekend.

Il weekend di Pasqua è servito come prova generale per i grandi eventi di primavera: con l’Ostensione della Sindone, le gare sportive di Torino 2015 e l’effetto Expo, i turisti dovrebbero superare i tre milioni entro fine giugno.

A Torino più turisti...e più alberghi
A Torino più turisti…e più alberghi

Gli albergatori hanno deciso di cogliere questa occasione al balzo: molte, infatti, le nuove aperture e gli alberghi che sono stati rifatti a nuovo. Tra un mese riaprirà il Turin Palace di via Sacchi, che sarà gestito dai Marzot, titolari tra gli altri dell’hotel Spadari di Milano.

Il loro investimento non è il solo: è in costruzione un grande albergo a cinque stelle che ospiterà i turisti nei pressi della Reggia di Venaria, mentre nei prossimo mesi a fare grossi investimenti in città potrebbe essere la famiglia Hilton, colosso del mondo alberghiero. Tra le strutture che potrebbero diventare un resort di lusso, ci sono la Curia Maxima e il Palazzo della Regione in piazza Castello, entrambi membri di un pacchetto di immobili che le amministrazioni locali sono pronte a cedere per fare cassa.

Correlato:  “Vacanze torinesi”: il Castello di Moncalieri
A Torino più turisti...e più alberghi
A Torino più turisti…e più alberghi

Questa conversione a struttura di accoglienza potrebbe coinvolgere anche uno dei palazzi più discussi del centro: l’area militare della Cavallerizza Reale, che potrebbe diventare un ostello di lusso in pieno centro.

Giulia Ongaro

(seguici su Facebook)

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here