Home Cronaca di Torino Santa Sindone, l’Amore più grande finalmente a Torino

Santa Sindone, l’Amore più grande finalmente a Torino

13
SHARE

Dopo mesi di attesa, di articoli di presentazione e di racconti attorno alla sua affascinante storia spirituale, la Sacra Sindone domenica arriverà a Torino, con un’ostensione che durerà poi fino al 24 giugno.

Rispetto alle ostensioni passate il Sacro Lenzuolo resterà visibile per 67 giorni, decisamente più tempo che in precedenza: le ragioni risiedono sostanzialmente nella visita di Papa Francesco (il 21 e 22 giugno) e nel voler rendere omaggio ai giovani pellegrini del Giubileo Salesiano. La scelta inoltre di far terminare l’ostensione proprio il giorno di San Giovanni, patrono di Torino e onomastico di Don Bosco, chiude il cerchio di un progetto accurato e preciso che attirerà fedeli e pellegrini da tutto il mondo cristiano.

Per poter visitare la Sindone, i fedeli non devono fare altro che comunicare la propria partecipazione ai contatti messi a disposizione a questo link; sul sito preposto poi, www.sindone.org, sono elencati tutti i dettagli dei percorsi di visita, dell’accoglienza ai pellegrini e ai fedeli, gli orari delle Sante Messe e tutti i servizi messi a disposizione dei partecipanti.

L’ostensione della Sindone si configura di fatto come un momento fondamentale per Torino, in un anno in cui è sia protagonista (come Capitale Europea dello Sport), che zona di passaggio per il grandioso Expo 2015. La visita di Papa Francesco per l’occasione poi, permetterà alla nostra città di rendere il Pontefice cittadino onorario.

Moltissimi volontari e giovani sono stati coinvolti in questo progetto e la Sindone, definita “l’Amore più grande” porterà con se un grande pubblico e una ventata di positività. Non ci resta che aspettarla fiduciosi per questa domenica.

Francesca Palumbo

(Seguici anche su Facebook!)

Correlato:  Bici-t, i tricicli per visitare Torino

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here