Home Cronaca di Torino Turismo: serve una cabina di regia

Turismo: serve una cabina di regia

0
SHARE
Turismo, Torino come Firenze. In quanto a tasse.

Questo è quanto ha spiegato il Sindaco Fassino ai rappresentanti di albergatori e associazioni di commercio.

Un incontro importante, anche alla luce del periodo che la città sta vivendo: “I Flussi di turismo aumentano, favoriti dall’ampia programmazione di eventi che la Città ha promosso. L’enorme flusso al Museo Egizio, i più di 100mila biglietti emessi dai musei torinesi nel weekend di Pasqua, il successo straordinario di visite che sta riscuotendo il nuovo grattacielo Intesa-Sanpaolo, la enorme quantità di pellegrini che visiterà la Sindone, l’apertura di Expo a Milano: questi e molti altri eventi sono la dimostrazione di quante opportunità si offrono alla città”, ha spiegato il Sindaco.

turismo_torino_large_1

Come fare, allora, per organizzare un piano coerente che permetta agli operatori del settore di lavorare al meglio, ma allo stesso tempo ai turisti di vivere una bella esperienza nella nostra città?

Queste le azioni da fare: potenziamento della comunicazione dei singoli eventi; fornire tempestive informazioni su mobilità e logistica, in relazione a ogni evento; contrasto dell’abusivismo commerciale; incoraggiare l’estensione degli orari di apertura degli esercizi commerciali e di ristorazione.

Turismo, Torino non ha risentito della pioggia

Ma, soprattutto, verrà riattivato l’Osservatorio sul Turismo, che permette di monitorare costantemente la situazione di flussi, presenze, prenotazioni.

Insomma, una cabina di regia turistica sta per prendere il via sotto la Mole

 

La Redazione di Mole24

(Seguici su Facebook)

Commenti

Correlato:  Torino: un posto anche nei cablo Wikileaks

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here