Home Cronaca di Torino Grattacielo… ed è subito boom di visitatori

Grattacielo… ed è subito boom di visitatori

7
SHARE
grattacielo..ed è subito boom
grattacielo..ed è subito boom
Tempo di lettura: 2 minuti

Da quando è stato commissionato dalla vecchia banca San Paolo, (ancora non fondata alla milanese Intesa) il grattacielo più alto della città non è mancato di destare polemiche e pareri contrastanti tra  loro ma, da quando è stato terminato dopo cinque anni di lavori, ha riscosso sempre più curiosità tra i torinesi.

La banca (ora IntesaSanpolo) per inaugurare la nuova sede ha deciso di aprire al pubblico (i dipendenti sono già entrati a scaglioni da Dicembre 2014) il nuovo palazzo ed… è subito successo!

grattacielo..ed è subito boom

La procedura prevede un accreditamento presso un gazebo situato nei giardini sottostanti, effettuato questo passaggio si attende il momento in cui si è stati designati per accedere alla visita guidata.

Nulla ha scoraggiato i torinesi nell’ affrontare l’ iter per l’ accesso, non il sole primaverile, non le lunghe code che hanno toccato anche le 3 ore nei periodi di massima affluenza, non le spesso sfasanti prenotazioni: accade infatti che l’ agognato accredito venga rilasciato verso le 15/16, ma l’ ingresso autorizzato solo nel dopo cena, dalle 21 in poi, se no addirittura nel giorno seguente.

grattacielo..ed è subito boom
grattacielo..ed è subito boom

Calda accoglienza dunque per il gigante bianco che sta mostrando il suo interno (in cui nasconde, ad esempio, auditorium, 17 ascensori, eco-sostenibilità, gli ultimi tre piani di serra coltivata) ai torinesi che probabilmente si stanno abituando ad avere un nuovo skyline e hanno accolto in pieno le parole di Renzo Piano, papà dell’ opera:« dalla cima del grattacielo è possibile abbracciare tutta la città».

Correlato:  I simboli di una Torino che cambia: buon compleanno Mole, benvenuto grattacielo

Una tre giorni “full immersion”, cominciata il 10 Aprile 2015 che, forse per caso, era proprio il giorno del 126 compleanno… della Mole!

Per chi si fosse perso l’ inaugurazione niente paura: entro fine anno è prevista l’ apertura dell’ altro grattacielo, quello di Fuksas, che offrirà una seconda opportunità a chi si è perso la prima!

 

Alessandro Rigitano

 

Seguici su Facebook



Commenti

SHARE