Home Innovazione Internet Of Things, a Torino un nuovo centro specializzato Microsoft

Internet Of Things, a Torino un nuovo centro specializzato Microsoft

4
SHARE

E’ notizia fresca di questi giorni che a Torino nascerà presto un nuovo centro specializzato firmato Microsoft in collaborazione con l’istituto superiore Mario Boella.

L’IoT (acronimo di Internet Of Things), si presenta come un progetto pensato per il business e per la creazione di App a esso dedicate e la creazione di un nuovo centro a Torino si configura come un’ottima opportunità per la nostra città ma anche per tutto il territorio italiano.

L’”internet delle cose” infatti, nonostante sia già estremamente diffuso all’estero, in Italia non aveva ancora trovato un suo spazio di crescita e sbocco, e molto probabilmente il trampolino di lancio per l’iniziativa si ergerà proprio sotto la Mole Antonelliana. Il nuovo centro specializzato sarà il Microsoft Competence Center

Ma quale sarà l’impatto che le sofisticate ricerche di Microsoft avranno a Torino?

L’Istituto superiore Mario Boella attualmente ha già realizzato insieme alla multinazionale statunitense il Led, un laboratorio digitale in piena regola al Politecnico, inserito nel più ampio ambito del progetto “Digitali per crescere” pensato per il territorio nazionale.

L’obiettivo di questo progetto, come di quello che verrà implementato per IoT, è quello di diffondere sempre di più tra le imprese italiane la cultura del business “2.0”, evoluto e basato sulla tecnologia delle nuove applicazioni.

Addirittura, già dal 2007, al Politecnico ci si concentra sulle ICT e sulle innovazioni a esse collegate, con l’Innovation Center per le telecomunicazioni.

Lo scopo di tutti questi progetti che apparentemente passano in sordina nella vita dei torinesi e nell’economia generale della città, è quello di aiutare le aziende italiane e del territorio a digitalizzarsi, a evolvere e raggiungere lo stesso livello di sviluppo e benessere che molte aziende nel mondo hanno saputo ottenere semplicemente comunicando.

Correlato:  Tassa sul turismo: a Torino frutta oltre 7 milioni

 

Francesca Palumbo

(Seguici su Facebook!)

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here