Home Cronaca di Torino Inizia oggi il Congresso Mondiale delle Camere di Commercio, al Lingotto Ban...

Inizia oggi il Congresso Mondiale delle Camere di Commercio, al Lingotto Ban Ki Moon, Draghi e non solo

2
SHARE
Torino A giugno il Congresso Mondiale delle Camere di Commercio, al Lingotto Ban Ki Moon, Draghi e non solo
Torino A giugno il Congresso Mondiale delle Camere di Commercio, al Lingotto Ban Ki Moon, Draghi e non solo

Da oggi  al 12 giugno il Centro Congressi Lingotto ospiterà il nono Congresso Mondiale delle Camere di commercio, riunito qui in Italia per la prima volta.

Ancora una volta Torino acquista prestigio agli occhi del mondo: e questo grazie alla sua Camera di Commercio, che nel 2012 è riuscita ad aggiudicarsi il Congresso davanti ad autorevoli candidate quali Ginevra, Liverpool e Belfast.

Molti gli ospiti illustri chiamati a intervenire: il presidente della Bce Mario Draghi (la cui presenza al momento non è ancora stata confermata), il segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki Moon, il Premio Nobel per l’economia Jean Tirole, il fondatore di Slow Food Carlo Petrini, il presidente della Camera di commercio dell’Uganda Olive Kigongo, Harold McGraw III della McGraw-Hill Companies, colosso statunitense delle comunicazioni, dell’editoria, delle costruzioni che controlla anche l’agenzia di rating Standard&Poor.

Tanti i numeri: 1600 delegati da 120 Paesi riuniti sotto un unico slogan, “Chambers for global prosperity”.

A giugno il Congresso Mondiale delle Camere di Commercio, al Lingotto Ban Ki Moon, Draghi e non solo

E molti anche i temi di stretta attualità da affrontare: le prospettive dell’economia globale, l’importanza delle aree metropolitane, l’emergenza occupazione, l’emigrazione e l’immigrazione, l’accesso al credito per le PMI. Accanto al Centro Congressi, il padiglione 5 di Lingotto Fiere  ospiterà nei giorni dell’evento un’area espositiva di oltre 2.500 metri quadri per sponsor e aziende italiane ed estere.

Un’occasione unica per presentarsi ad una platea estremamente qualificata: molti Presidenti di Camere di commercio sono, infatti, allo stesso tempo, imprenditori di successo, amministratori delegati di multinazionali, esponenti di associazioni imprenditoriali e istituzioni locali e sovranazionali.

Per gli espositori e gli sponsor verrà predisposto un calendario personalizzato di incontri “business to business” con i delegati del Congresso e con le altre aziende presenti; inoltre la presenza di ampie delegazioni straniere nei giorni prima e dopo il congresso permetterà di organizzare altri momenti di incontro. Al Congresso l’eccellenza italiana sarà protagonista grazie alla disponibilità di numerosi sponsor che sostenerranno la manifestazione.

Correlato:  Torino, domani lo chef stellato Antonino Cannavacciuolo inaugurerà il suo nuovo bistrot

Oltre al Comune di Torino, l’elenco vede marchi come: Intesa Sanpaolo, Turkish Airlines, Gruppo FCA, Lavazza, Exclusive Brands, AON, Enoteca Regionale dei vini della Provincia di Torino, ITC ILO, ETF, SMAT, Turismo Torino e Provincia. Contribuiranno poi a far conoscere il Congresso media partner come Repubblica.it, Centro Media di Audiopress srl, Zipnews.it; il Master di giornalismo “Giorgio Bocca” dell’Università degli Studi di Torino supporterà le attività di comunicazione.

Torino A giugno il Congresso Mondiale delle Camere di Commercio, al Lingotto Ban Ki Moon, Draghi e non solo
Torino A giugno il Congresso Mondiale delle Camere di Commercio, al Lingotto Ban Ki Moon, Draghi e non solo

 

Ma anche il turismo, settore così rilevante per una città che ha tante bellezze da offrire, sarà avvantaggiato: oltre al Welcome Cocktail al Teatro Regio e alla Gala Dinner alla Venaria Reale, i delegati e i loro accompagnatori potranno aderire ad una serie di tour e proposte turistiche per scoprire Torino e il Piemonte.

Grazie ad un accordo con Expo 2015, poi, sarà possibile abbinare al Congresso anche una visita all’Esposizione Universale di Milano. Andrea Tomat, Presidente di ICC (International Chamber of Commerce) Italia ha sottolineato: “Siamo molto onorati di essere parte di questa importante iniziativa.

È un’occasione di altissimo livello per continuare a giocare un ruolo centrale nelle dinamiche del commercio internazionale. Si tratta di un appuntamento unico per la rilevanza delle tematiche sul tavolo e per il livello degli interlocutori coinvolti.

Un appuntamento che deve essere colto appieno per spingere sulla crescita e lo sviluppo delle potenzialità del Paese in una fase così cruciale per l’uscita dalla crisi”.

Manuela Marascio

(Seguici anche su Facebook)

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here