Home Cronaca di Torino Domani sera la Mole si tinge di Blu per la Giornata dell’Autismo

Domani sera la Mole si tinge di Blu per la Giornata dell’Autismo

5
SHARE

Saranno in mille. Volontari, cittadini comuni, famiglie. Alle 21 si uniranno in un abbraccio ideale, e reale, che circonderà la Mole, illuminata di blu a cura di Iren.

Questa sarà la conclusione degli eventi che il Volontariato torinese, insieme alla Città di Torino, al Centro Servizi Vol.To e alla Scuola Cottolengo, in continuità con l’ufficio VII del MIUR direzione Generale per lo Studente e il MIUR Piemonte, realizzerà il 2 aprile prossimo in occasione della Giornata Mondiale per la Consapevolezza sull’Autismo.

L’evento, in programma per le ore 21.00 con collegamento in diretta su RaiTre, sarà il momento culminante di una giornata di eventi e iniziative di sensibilizzazione perché l’autismo sia più riconoscibile e riconosciuto e per favorire l’integrazione umana e sociale delle persone autistiche e delle loro famiglie.

logo2

La giornata inizia già al mattino, alle 9, con un convegno presso la sala Bobbio in Via Corte d’Appello 16 a Torino dal titolo “Prospettive e Opportunità di Evoluzione della Piattaforma touch for Autism – t4A”.

L’incontro sarà l’occasione per ragionare sulle potenzialità dell’ICT e dell’innovazione  tecnologica come strumenti di supporto e sostegno a soggetti disabili affetti da autismo. Le nuove tecnologie possono, infatti, essere sfruttate in diversi ambiti: dall’apprendimento scolastico al supporto alla scelta delle attività abilitative da proporre al bambino o all’uso della multimedialità per l’insegnamento di abilità sociali, personali e domestiche. Il convegno sarà quindi un importante momento di confronto tra Istituzioni, professionisti dei Servizi e della Scuola, Associazioni, Famiglie e soggetti che operano nel mondo dell’Innovazione.

Enzo Lavolta, Presidente della Fondazione Torino Smart City e Assessore all’innovazione e all’ambiente della Città di Torino, illustrando i contenuti di quest’iniziativa ha sottolineato “come le nuove tecnologie, in particolare quelle informatiche, possano essere sfruttate per favorire, nei percorsi scolastici e  nelle attività quotidiane, i percorsi di autonomia e integrazione dei bambini e dei ragazzi autistici e per sostenere gli impegni delle loro famiglie. Affrontare l’autismo significa promuovere ricerca medica e scientifica, stimolare l’attenzione e la sensibilità sociale, ma significa anche sperimentare e adottare soluzioni intelligenti per migliorare le condizioni di vita delle persone e favorirne la piena inclusione e integrazione sociale. Una Smart City è tale se è capace di consentire a tutti di sfruttare i benefici dell’innovazione, non lasciando indietro nessuno”.

Dalle 18 ci si sposta sotto la Mole, anzi, intorno.

Correlato:  2014. Un anno da ricordare, quasi per tutti.

Come e più che nelle scorse edizioni, la Giornata Internazionale della Consapevolezza sull’Autismo – ha commentato Silvio Magliano, Presidente del Centro Servizi Vol.Toesprime la capacità del Volontariato di unire e di realizzare iniziative coinvolgendo Enti, Istituzioni e realtà del Terzo Settore. Il 2 aprile manderemo un grande messaggio di integrazione e di promozione culturale: l’autismo comporta isolamento, disagio, solitudine, sensazioni che generano paura. Il nostro abbraccio alla Mole sarà un segnale di apertura e di accoglienza per una società in cui la diversità non sia un marchio, ma una risorsa”.

“L’Autismo è una tematica da sempre al centro della nostra attenzione educativa – dichiara don Andrea Bonsignori, direttore didattico della Scuola Cottolengo, scelta per la sperimentazione nazionale denominata “sportello Autismo”– Per esempio da anni portiamo avanti una cooperativa di inserimento lavorativo e di socializzazione per i ragazzi autistici con diverse ed importanti aziende internazionali. L’integrazione delle persone autistiche, e delle loro famiglie, è una delle nostre mission. In questa occasione mi piace anche ricordare che è attivo il numero verde della Fondazione Italiana Autismo: 800.031.819.”

Le  attività di coinvolgimento della cittadinanza sono iniziate già venerdì scorso al Castello del Valentino con la mostra fotografica “1 su 150 l’Autismo c’è”, a ingresso gratuito, che  proseguirà fino al 2 aprile e con gli eventi cinematografici di Cinemautismo, la prima rassegna cinematografica italiana dedicata all’autismo e alla sindrome di Asperger, che festeggia la sua settima edizione conquattro serate di cinema “in blu”, in programma il 30, 31 marzo e il 2 aprile, in quattro diversi cinema: Greenwich Village, Massimo, Cecchi Point Hub Multiculturale e Lux.

Correlato:  La Mole Antonelliana si tinge di Blu per celebrare il 70° anniversario dell'ONU

Redazione M24

(Seguici su Facebook!)

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here