Home Urbanistica Car2go: mobilità pratica e comoda sbarca a Torino

Car2go: mobilità pratica e comoda sbarca a Torino

12
SHARE
Car2go: mobilità pratica e comoda sbarca a Torino
Car2go: mobilità pratica e comoda sbarca a Torino

Sarà proprio Torino la quarta città italiana a usufruire di Car2go, società tedesca fondata nel 2008, che fornisce servizi di car sharing in città europee e del Nord America.

Il sistema permette di condividere Smart (nelle versioni bianche azzurre) per agevolare la mobilità urbana. Primo servizio di car sharing in Italia, continua ora a crescere, dopo essersi fatto strada a Milano (nel 2013), Roma e Firenze (nel 2014).

L’ideatore di questo progetto, Gianni Martino, parla con ottimismo delle novità in corso: “La nuova apertura è il segnale evidente che in Italia c’è bisogno di auto in condivisione. Ci sono altre città che potrebbero avere condizioni favorevoli per il nostro sbarco, ma sono solo ipotesi future”.

Il successo che ha visto protagonista Car2go è stato una sorpresa anche per la stessa casa madre tedesca; in Italia le cifre mostrano bene i progressi raggiunti, come la media milanese di 250 iscrizioni settimanali, oppure gli 80 nuovi clienti giornalieri a Roma.

Il futuro del Car2go in Italia sarà innanzitutto segnato dall’aumento delle vetture (a Milano si potrebbe arrivare presto a 700 vetture circolanti), nonché dal rinnovo della flotta e dall’ampliamento dei servizi. Gianni Martino auspica, per il prossimo anno, di sostituire le Smart in circolazione con un nuovo modello, lasciando anche spazio alla possibilità di introdurre il Car2go black, un servizio, già attivo in Germania, che fornisce la condivisione di Mercedes Classe B. I progetti per raggiungere nuovi importanti traguardi non si fermano, quindi.

Intanto, Torino accoglie felicemente un sistema semplice e utile per migliorare gli spostamenti dei cittadini.

 

A cura di Manuela Marascio

Correlato:  Torino - Milano, pista ciclabile da 82 km entro il 2020 per unire le città

(Seguici anche su Facebook)

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here