Home Spor-to Il Toro vince sulle macerie del Parma

Il Toro vince sulle macerie del Parma

2
SHARE
Parma 0 Torino 2 Il Toro vince sulle macerie del Parma
Parma 0 Torino 2 Il Toro vince sulle macerie del Parma

La vita, e il calcio, sono fatti di paradossi. E’ un paradosso che la peggior avversaria, dopo la bella e sfortunata prova contro lo Zenit, possa essere una squadra ultima in classifica e fallita a metà settimana.

Invece è proprio così: classica partita piena di rischi, in cui si ha tutto da perdere e il tifoso del Toro, che di beffe se ne intende, ha vissuto la vigilia con una parte del cervelletto rivolta a ipotetici titoli di giornale sul grande cuore del Parma e sull’impresa di una formazione encomiabile che ha voluto dimostrare a tutta Italia come non si arrenda, nonostante la situazione disperata. Per fortuna la realtà ha smentito le paure e i granata, seppur non brillantissimi, sono usciti dal “Tardini” con un netto 2-0.

Dopo un inizio titubante, la rete da attaccante di razza di Maxi Lopez (duello vinto con Lucarelli vinto di prepotenza, tocco chirurgico da posizione defilata) ha messo in discesa la partita, facilitata anche dall’espulsione dello stesso capitano parmense che, dopo una gomitata a Quagliarella punita con sacrosanta ammonizione, non trova di meglio che andare a urlare “che c…ammonisci?” in faccia a Mariani.

Parma  0 Torino 2 Il Toro vince sulle macerie del Parma

 

Il nervosismo comprensibile dei padroni di casa travalica i limiti e ci si chiede se valga la pena che la squadra di Donadoni prosegua il campionato coi soldi della Lega per poi vedere cose come l’entrata da fabbro di Lila su Molinaro poco dopo o le reazioni spropositate di Mendes e Cassani. Gli ospiti non cadono nel tranello e chiudono la frazione sull’1-0.

Le paure arrivano a inizio ripresa con Belfodil che colpisce un palo clamoroso, con la difesa del Toro (Bovo in primis) stranamente svagata, ma, a poco a poco, il Toro addormenta la partita e, al 65’, di fatto, la vince quando Ventura decide di sostituire la catena di destra composta da Bruno Peres, che continua il processo involutivo iniziato dalla ripresa contro il Napoli, e da Benassi, all’ennesima prova deludente condita dall’ennesimo cartellino che lo escluderà per squalifica dal match contro l’Atalanta, con Darmian e Basha.

Correlato:  Eurovolley: gli azzurri a Torino!

Parma  0 Torino 2 Il Toro vince sulle macerie del Parma

 

Il primo non fa più passare a Varela e, pur senza orpelli, spinge meglio del brasiliano, il secondo si piazza autorevolmente in mezzo al campo e va addirittura a raddoppiare di testa su bel cross del bravo Molinaro. Il giusto premio per un grande professionista che ha tanto sofferto e che può rivelarsi utile in questo finale, al pari di Gonzalez, subentrato poco dopo.

Toro vincente, seppur, complice la stanchezza e lo scenario surreale, comprensibilmente non esaltante, ma Toro che si avvicina al sogno sesto posto passando da -9 a -7. C’è ancora tanto distacco da colmare, ma i granata possono giocare con l’animo leggero di chi ha poco da perdere, esattamente come lo scorso anno di questi tempi. Adesso, però, è il momento di ricaricare le pile dopo tre mesi straordinari e di straordinari, di godersi la meritata sosta per le nazionali, di dare un occhio alla classifica e vedersi settimi davanti alle milanesi. Per il resto ci sarà tempo.

 

Francesco Bugnone

(Seguici anche su Facebook!)

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here