Home Ambiente Verbania: a Villa Taranto è di nuovo primavera

Verbania: a Villa Taranto è di nuovo primavera

20
SHARE
Verbania: a Villa Taranto è di nuovo primavera
Verbania: a Villa Taranto è di nuovo primavera

Dopo la chiusura invernale, hanno riaperto ieri, 19 marzo,  gli splendidi giardini di Villa Taranto, a Verbania.

Qui, ogni anno, circa ventimila varietà botaniche, alcune delle quali uniche in Europa, attirano visitatori da tutto il mondo, tra i quali molti studiosi e appassionati di giardinaggio.

“Un bel giardino non ha bisogno di essere grande, ma deve essere la realizzazione del vostro sogno anche se è largo un paio di metri quadrati e si trova su un balcone”: queste le parole dell’uomo a cui dobbiamo la nascita di questi meravigliosi giardini, il Capitano Neil Mc Eacharn.

Nel 1931 decise di acquistare la proprietà dalla Marchesa di Sant’Elia per trasformarla in un esemplare giardino all’inglese, ubicato in una zona d’Italia che in qualche modo gli ricordava la nativa Scozia, con l’intento di conciliare in un’opera sola esigenze botaniche ed estetiche. Le tappe della creazione dei nuovi giardini videro diverse fasi lavorative, sino alla loro ultimazione nel 1940.

Molte migliaia di piante, importate da ogni parte del mondo costituiscono collezioni rarissime.

Verbania: a Villa Taranto è di nuovo primavera

 

Tra le opere più significative possiamo ricordare: la “Valletta”, realizzata dopo imponenti lavori di scavo; l’impianto d’irrigazione, la cui acqua viene pompata direttamente dal lago in un capace serbatoio e quindi irradiata in ogni angolo della proprietà; i “Giardini terrazzati”, con le loro cascatelle e le vasche per ninfee e fior di loto; il “Giardino d’inverno” ed il “Giardino palustre”; fontane ornamentali e giochi d’acqua.

Una volta realizzato il suo giardino, che chiamò Villa Taranto in memoria di un suo antenato, il Maresciallo McDonald – nominato Duca di Taranto da Napoleone – il capitan Mc Eacharn donò la proprietà allo Stato Italiano, esprimendo il desiderio che la sua opera avesse continuità nel futuro.

Correlato:  Visitare la Langa dei vini in bus... si può!

E ancora oggi, infatti, Villa Taranto ci regala preziose suggestioni grazie alla sua sempre rinnovata bellezza. Grazie ad un accordo fra il Comune e la direzione dei Giardini, quest’anno il parco sarà accessibile gratuitamente per i cittadini di Verbania ogni prima domenica del mese e l’8 maggio, festa patronale della città.

 

Manuela Marascio

(Seguici anche su Facebook!)

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here