Home Urbanistica Ex Moi: un progetto per la rinascita

Ex Moi: un progetto per la rinascita

75
SHARE

Per decenni fermento mattutino di frutta e verdura, carretti e scaricatori, nel 2006 hanno trovato nuovo lustro come colorato villaggio olimpico per poi venire in fretta dimenticate, le arcate degli ex Mercati generali di via Giordano Bruno riversano ormai da anni in uno stato di abbandono.

Almeno fino ad oggi.

HRFEJZZZ4336-U1020791178015gqB-U102079117801501H-640x600@LaStampa.it
E’ una delibera comunale quella che prevede infatti la concessione delle arcate per trent’anni all’Università degli Studi di Torino e al Politecnico. Certamente un buon punto di partenza per la riqualificazione di un’area che negli ultimi anni è stata oggetto di atti di vandalismo, microcriminalità e rifugio per disagiati e immigrati.

Secondo il progetto le arcate diventeranno un polo scientifico-tecnologico interuniversitario fra ricercatori dell’area universitaria medico chirurgica e del Poli, in un esperimento unico in Italia di fusione di competenze tra Università e Politecnico. Il Campus prevedrà aule, centri di ricerca e di sviluppo tecnologico e un incubatore per star up per studiare ed approfondire i temi della biomedica.

download

 

I locali di proprietà del Comune saranno concessi a titolo gratuito, mentre la rimanente porzione delle arcate rimarrà di disponibilità del Parcolimpico Srl.

Dossier residenti per ex Moi via Giordano Bruno - foto versienti4

E se trent’anni sembrano pochi per un progetto di questa portata che, se innestato potrebbe proseguire ben più a lungo, c’è da augurarsi che i lavori per la messa in opera siano davvero molto celeri, pena la completa inutilità.

Serena Fabrizio

(Seguici anche su Facebook!)

 

Commenti

Correlato:  Giardini Reali, il parcheggio si farà. Ma gli alberi resteranno li

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here