Home Cronaca di Torino Tutti pronti per la seconda edizione della Regina-Regina

Tutti pronti per la seconda edizione della Regina-Regina

6
SHARE
Tutti pronti per la seconda edizione della Regina-Regina
Tutti pronti per la seconda edizione della Regina-Regina

Torna questo weekend la Regina-Regina, manifestazione sportiva a scopo benefico lanciata lo scorso anno, con tutte le carte in regola per diventare nel giro di poco tempo un tradizionale appuntamento della città.

Si tratta di una corsa aperta a tutti, proprio tutti: non servono grandi allenamenti o la tessera di una società di atletica, basta avere voglia di mettersi in gioco e di fare qualche chilometro di corsa su e giù per il Valentino domenica mattina.

Tutti pronti per la seconda edizione della Regina-Regina
Tutti pronti per la seconda edizione della Regina-Regina

La corsa per gli adulti parte alle 11.30: si può scegliere il percorso da 5 km o quello completo, da 10 km.

La partenza, come d’obbligo visto il nome della manifestazione, è davanti all’ Ospedale Regina Margherita. SI prosegue poi per viale Virgilio fino al Castello del Valentino, proseguendo poi per il Ponte Umberto I e ancora sulla sponda destra del Po, per ritornare poi al punto di partenza in Viale Thaon.

Tutti pronti per la seconda edizione della Regina-Regina
Tutti pronti per la seconda edizione della Regina-Regina

Il collegamento della corsa con l’Ospedale Regina Margherita è fortissimo: per iscriversi, infatti, viene richiesto un contributo di 10 euro; tutto il ricavato della corsa viene poi devoluto all’ Onlus Io Sto con il Regina Margherita, che opera all’interno dell’ospedale rispondendo alle richieste specifiche legate ai piccoli pazienti.

Tutti pronti per la seconda edizione della Regina-Regina
Tutti pronti per la seconda edizione della Regina-Regina

L’anno scorso la prima edizione ha avuto un successo insperato: solo grazie alla corsa i ragazzi organizzatori dell’evento hanno raccolto 5mila euro, che uniti ad altri contributi hanno permesso di regalare un BioAnalyzer al reparto di ematologia infantile. Inoltre, la corsa viene dedicata anche quest’anno a Giuseppe Piramide, che ha vissuto i suoi pochi mesi sulla terra proprio a Torino prima che una rara anemia congenita se lo portasse via. Giuseppe era un combattente nato, ed era riuscito a superare i tre mesi di vita contro ogni aspettativa, ed è in sua memoria che ora gli organizzatori della Regina-Regina cercano di dare un contributo al miglioramento di diagnosi e terapie nell’ospedale pediatrico della città.

Correlato:  Fatta la metropolitana, facciamo i metropolitani

L’iscrizione alla corsa si può fare online (retedeldono.it/secondoregina), il sabato 14 marzo al Regina Margherita oppure direttamente alla partenza a partire dalle 10.30 di domenica.

Tutti pronti per la seconda edizione della Regina-Regina
Tutti pronti per la seconda edizione della Regina-Regina

La corsa non sarà però l’unico appuntamento della giornata: alle 11, infatti, partono le gare kids, che hanno un corso di iscrizione di cinque euro: 1500 metri per chi ha dodici o tredici anni, 800 metri d per la fascia 10-11 anni, 400 metri per chi ha 8 o 9 anni. I più piccoli, compreso chi vuole correre in passeggino con mamma e papà, può partecipare alla mini corsa da 200 metri.

Tutti i partecipanti, dai bebè ai podisti, riceveranno una delle magliette messe in palio dagli organizzatori della manifestazione e dalle organizzazioni che hanno offerto il loro contributo.

Giulia Ongaro

(Seguici su Facebook)

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here